Come prendersi cura della pelle del viso dopo i 70 anni

La pelle del viso inizia a sbiadire e a formare rughe dopo una certa età, ma ci sono alcune cose che si possono fare per rallentare il processo e mantenere un aspetto più giovane il più a lungo possibile. Questi consigli includono la protezione della pelle da sostanze irritanti, l’uso regolare di creme idratanti e il divieto di fumare.

Proteggere la pelle dagli agenti irritanti nocivi
Con l’età la pelle del viso diventa più fragile, con una minore produzione di olio e una pelle più sottile. In questo caso, la pelle è più soggetta alle infezioni. La secchezza provoca anche la dermatite atopica, che provoca eruzioni cutanee e screpolature della pelle. Alla fine la pelle si infetterà con i batteri, soprattutto se non si prendono provvedimenti per prevenire il problema. In questo caso, si aprono crepe profonde che causano la fuoriuscita di batteri.

Proteggere la pelle dai danni del sole
È ancora possibile evitare i danni alla pelle causati dal sole, anche se si hanno 70 anni. Indossare camicie e pantaloni a maniche lunghe e un cappello a tesa larga quando si è al sole sono i modi migliori per proteggere la pelle dal sole. Anche le creme solari che bloccano i raggi ultravioletti sono una buona opzione.

I danni causati dal sole possono essere visibili sotto forma di rughe sottili o medie, rilassamento cutaneo, lentiggini, macchie scure e persino lesioni precancerose. Se non trattati, questo tipo di danni può portare al cancro della pelle. La prevenzione è la chiave per evitare i danni del sole e invertirli. Applicare abbondantemente la protezione solare e riapplicarla, soprattutto prima di nuotare o fare attività fisica.

Il sole provoca raggi UVB e UVA che danneggiano la pelle. I raggi UVA penetrano più in profondità nella pelle, causandone l’invecchiamento precoce. I raggi UVB, invece, penetrano solo nello strato esterno della pelle, danneggiando le cellule. Nei casi più gravi, i raggi UVB possono portare al cancro della pelle.

Oltre ad applicare la protezione solare, le persone dovrebbero prendersi cura della propria pelle evitando le cabine e i lettini abbronzanti. Infatti, chi non usa cabine e lettini abbronzanti ha una pelle più giovane. Anche l’uso di olio per bambini o di creme solari è una buona idea.

Infine, una buona alimentazione è essenziale per la pelle. Mangiare più frutta e verdura previene l’invecchiamento precoce e aiuta a mantenere la pelle sana e idratata.

Idratazione
Se avete 70 anni e volete mantenere un aspetto giovane, ci sono alcuni prodotti che possono aiutarvi a mantenere l’idratazione del viso. Gli idratanti contengono emollienti e altri ingredienti che reintegrano l’idratazione e proteggono dagli effetti della secchezza. Scegliete un prodotto con ingredienti che imitano i lipidi naturali della pelle, come la ceramide, per mantenere la pelle sana ed elastica.

Evitare gli irritanti aggressivi
L’uso di irritanti aggressivi nei prodotti per la cura della pelle può essere dannoso per la pelle, e bisogna evitarli se si vuole mantenere la pelle in buone condizioni. In questo articolo vi illustrerò alcuni modi per proteggere il viso dalla secchezza e da altri problemi. Il primo passo è scegliere prodotti senza profumo. Le fragranze possono causare irritazioni al viso e indebolire gli strati interni. I prodotti senza profumo sono migliori per le pelli sensibili. Potete anche scegliere scrub e peeling naturali.

Proteggere la pelle dagli arrossamenti
Con l’avanzare dell’età, la nostra pelle inizia a sviluppare delle discromie, come gli arrossamenti. Questi possono essere causati da anni di esposizione al sole ed è importante proteggere la pelle da questi problemi utilizzando una crema SPF. Inoltre, ricordiamo che circa il 20% dei danni alla pelle si verifica entro i 18 anni. Fortunatamente, ci sono modi per mascherare il rossore con il trucco. Il trucco colorato di verde è un’ottima opzione e molte aziende stanno iniziando a inserire l’SPF nei loro prodotti per il trucco.

Esfoliare
Esfoliare regolarmente il viso può aiutare a sembrare e sentirsi più giovani. L’esfoliazione può contribuire a ridurre l’accumulo di cellule morte e a migliorare l’efficacia dei prodotti per la cura della pelle. Quando le cellule morte vengono rimosse dal viso, la pelle è più ricettiva all’idratazione e riduce il bisogno di idratanti.

Inoltre, l’esfoliazione aiuta a ripristinare la luminosità giovanile della pelle e favorisce la produzione di collagene, che mantiene la pelle soda. Aiuta anche a ridurre la comparsa di linee sottili e rughe. Inoltre, migliora l’assorbimento dei prodotti per la cura della pelle. Esistono diversi tipi di esfoliazione, tra cui quella chimica e quella fisica. L’esfoliazione fisica rimuove le cellule morte dalla pelle strofinando la superficie con uno scrub. L’esfoliazione fisica è efficace per la pelle secca, mentre quella chimica libera i pori.

L’esfoliazione chimica e fisica sono i due metodi più diffusi per rimuovere la pelle morta dal viso. L’esfoliazione chimica utilizza sostanze chimiche per allentare le cellule morte della pelle e rivelare le nuove cellule vive sottostanti. L’esfoliazione chimica è una buona opzione se si ha la pelle sensibile. L’esfoliazione fisica prevede l’uso di uno scrub o di una salvietta e deve essere eseguita regolarmente per mantenere una pelle giovane.

Un altro tipo di esfoliazione consiste nell’utilizzare enzimi di frutta o acidi naturali per strofinare la pelle. Questi esfolianti aiutano la pelle a ricevere gli ingredienti anti-invecchiamento, che la levigano, la rassodano e la rafforzano nel tempo.