Come prendersi cura della pelle del viso dopo i vent’anni

La buona notizia è che oggi esistono sul mercato diversi prodotti efficaci che vi aiuteranno a prendervi cura della pelle del viso dopo i vent’anni. Esfoliare, idratare, evitare il fumo e l’alcol sono solo alcuni dei modi per migliorare la pelle. Questi prodotti non solo vi faranno avere una pelle più giovane, ma vi aiuteranno anche a eliminare l’acne.

Esfoliazione
Con l’avanzare dell’età, la produzione di collagene ed elastina nella nostra pelle rallenta. Questo può far apparire il nostro viso secco e spento. Inoltre, si iniziano a verificare i brufoli, poiché la pelle non riceve abbastanza nutrimento. Tuttavia, ci sono alcuni semplici accorgimenti che si possono adottare per mantenere la pelle giovane.

Il primo passo è iniziare una buona routine di cura della pelle anti-invecchiamento. Dovreste farlo già a 20 anni, perché vi aiuterà a prevenire le rughe. La dottoressa Debeshi Bhattacharjee raccomanda la routine CCMS, che prevede pulizia, idratazione e protezione solare. La routine CCMS è un modo eccellente per mantenere la pelle giovane e fresca.

Un altro consiglio fondamentale per una pelle sana è quello di mangiare sano. Assicuratevi di assumere molta frutta e verdura nella vostra dieta. Cercate di stare lontani dai fast food, dalla caffeina e dalle bibite gassate. Non volete aggravare i vostri problemi di acne. Anche lo stress influisce sulla pelle, quindi evitate livelli elevati di stress e mantenetevi fisicamente attivi.

È necessario pulire il viso due volte al giorno e utilizzare un detergente che non lo privi degli oli naturali. La dermatologa Debra Jaliman, autrice del libro “Le regole della pelle”, consiglia di utilizzare un detergente per il viso di marca commerciale che protegga e pulisca la pelle. Questo detergente non ostruisce i pori ed è anche idratante.

Idratare
Il viso deve essere idratato regolarmente, soprattutto con l’avanzare dell’età. Potreste notare segni di invecchiamento come linee e rughe, ma la buona notizia è che ci sono molti modi per combattere questi effetti. Si può iniziare applicando una crema idratante leggera due volte al giorno. Si può anche aggiungere una protezione solare per proteggere la pelle dai dannosi raggi UV.

I detergenti delicati sono i migliori per la pelle dei 20 anni. Evitate i detergenti aggressivi che possono privare la pelle dei suoi oli naturali. La dottoressa Debra Jaliman, dermatologa certificata, consiglia un prodotto di largo consumo con antiossidanti e complesso di mirtillo nero per detergere e proteggere la pelle. Il detergente idrata anche la pelle, il che è importante con l’avanzare dell’età.

È inoltre possibile utilizzare una crema per il contorno occhi per attenuare le borse e ridurre le occhiaie. L’applicazione di una crema per il contorno occhi previene anche la formazione di linee sottili e rughe. Seguendo una semplice routine di cura della pelle, è possibile avere una pelle dall’aspetto sano fino ai 20 anni. Potete anche recarvi da un consulente Olay per scoprire quali sono i prodotti più adatti a voi.

Prendersi cura della pelle quando si è giovani è simile a prendersi cura della propria auto prima che la spia del motore spento inizi a lampeggiare. Mantenendo la pelle idratata, si possono evitare l’acne e altri problemi comuni della pelle. Ricordate inoltre di non dormire con il trucco, che ostruisce i pori.

Evitare il fumo
Uno dei modi migliori per prendersi cura della pelle del viso dopo i vent’anni è evitare di fumare. Il fumo ha diversi effetti negativi sulla salute, tra cui danni alla pelle e invecchiamento precoce. Gli effetti del fumo possono iniziare già a metà dei 20 anni e i danni sono irreversibili. Il fumo priva la pelle di nutrienti, vitamine e ossigeno essenziali. Inoltre, fa perdere alla pelle il suo colore e la sua consistenza naturale.

Le tossine contenute nel fumo di sigaretta danneggiano il collagene e l’elastina della pelle. Questo provoca rughe più profonde e invecchiamento precoce. Inoltre, il fumo provoca un rilassamento della pelle intorno alla bocca e alla mascella. Inoltre, aumenta la probabilità di sviluppare il cancro della pelle a cellule squamose. Prendersi cura della propria pelle dopo i 20 anni significa evitare di fumare e fare scelte di vita corrette.

Anche se il fumo di sigaretta può non sembrare un grosso problema, è importante conoscere i rischi del fumo. Il fumo di sigaretta contiene numerose tossine, tra cui la formaldeide e il cianuro. Inoltre, il fumo riduce l’assorbimento di alcuni nutrienti e vitamine nella pelle, tra cui la vitamina A e C. Entrambe queste vitamine sono essenziali per una pelle sana.

Il fumo espone anche al rischio di psoriasi, una malattia infiammatoria della pelle che di solito è di colore bianco, rosso o argento. È stato dimostrato che i fumatori hanno un rischio maggiore di sviluppare la psoriasi rispetto ai non fumatori. Inoltre, il fumo provoca la formazione di rughe e la dilatazione dei vasi sanguigni, che influiscono sul tono del viso.

Evitare di bere
Una delle cose migliori da fare per mantenere una buona pelle è evitare di bere alcolici. È importante mantenersi idratati indipendentemente dal fatto che si beva o meno. È anche importante limitare il consumo di bevande gassate. Queste bevande contengono molti zuccheri e sono dannose per la pelle.

Evitare l’esposizione al sole
Come tutti sappiamo, un’eccessiva esposizione al sole può causare un invecchiamento precoce della pelle del viso. Questo vale non solo per le scottature, ma anche per l’esposizione cronica al sole. Se volete mantenere la pelle del viso giovane e fresca, evitate di esporvi al sole tra le 10.00 e le 16.00. I raggi solari sono più forti a quest’ora.

Si consiglia di indossare indumenti protettivi con un elevato indice UPF. Se si deve stare all’aperto, scegliere indumenti a trama fitta per ridurre al minimo il rischio di scottature. Cercate anche l’ombra, quando possibile. Indossare un cappello con protezione UV è un altro modo efficace per limitare l’esposizione del viso ai dannosi raggi UV. Se si deve uscire all’aperto, applicare la protezione solare ogni due ore. È importante scegliere un cappello a tesa larga per proteggere le aree sensibili del viso.

Ricordate che prevenire è meglio che curare, come disse Benjamin Frankly. È necessario utilizzare una protezione solare ad ampio spettro con SPF 30 o superiore. La protezione solare va riapplicata ogni due ore per evitare l’invecchiamento della pelle. È inoltre opportuno indossare un cappello a tesa larga per evitare i raggi solari abbaglianti.