Il marchio di whisky Shinshu

(Last Updated On: Gennaio 1, 2023)

Il whisky Shinshu è prodotto nel villaggio di Miyata sull’isola di Kuyshu, in Giappone. La distilleria è stata inaugurata nel 1985 e si trova a 800 metri sul livello del mare. È gestita dalla Hombo Shuzo Ltd, che produce shochu sull’isola dal 1872. La distilleria produce il suo whisky solo durante i rigidi inverni dell’isola. Vende i suoi prodotti con i marchi Mars Whisky e Komagatak.

Kiichiro Iwai


Il whisky Shinshu ha una ricca storia che risale agli inizi del XX secolo. La distilleria si trova sulle Alpi giapponesi, vicino al villaggio di Miyada. Questa elevata altitudine consente alla distilleria di attingere ad acqua pura, filtrata attraverso strati di granito. L’acqua viene filtrata anche dallo scioglimento delle nevi del monte Kisokoma.

Il whisky Iwai è invecchiato in botti ex-Bourbon, Sherry e vino. La sua qualità è il riflesso diretto della sua lunga storia di distillazione. Inoltre, il whisky Shinshu è relativamente economico. Infatti, il suo prezzo è tra i più bassi dei whisky giapponesi. Questo lo rende una scelta eccellente per il consumo quotidiano.

Un altro whisky Shinshu è l’Iwai Tradition, invecchiato nelle stesse botti utilizzate per il Pedro Jimenez. Il whisky sviluppa i suoi profili aromatici unici dopo tre e cinque anni di maturazione. Il sapore è ricco di aromi di sherry ossidato e la dolcezza deriva dallo zucchero di canna o dallo sciroppo d’acero ricavato dalle botti di sherry.

Il whisky Shinshu esiste dall’inizio del XX secolo. I suoi fondatori iniziarono a produrre shochu nel 1909 e si estesero all’umeshu e al mirin. Hanno ottenuto la licenza per la produzione di whisky nel 1949 e ora gestiscono due distillerie. La distilleria Shinshu si trova sulle Alpi di Nagano, mentre la distilleria Tsunuki si trova sull’isola di Kyushu. I futuri whisky saranno invecchiati nel sito di invecchiamento di Yakushima, una foresta subtropicale piena di cedri giapponesi.

Mars Shinshu è la distilleria più alta del Giappone. Con i suoi 798 metri, la distilleria si trova tra le Alpi meridionali e centrali. La famiglia Hombo è attiva nel settore della distillazione da generazioni. La distilleria ha aggiunto per la prima volta il whisky alla sua gamma nel 1949, quando si è trasferita a Miyada. L’alta quota e il clima freddo di questa zona creano le condizioni perfette per la produzione di whisky.

Distilleria Mars Shinshu


La distilleria Shinshu Mars è stata fondata nel 1985, ma è stata chiusa dal 1992 al 2011. La distilleria è ora gestita da Hombo Shuzo Co., Ltd. e si trova nella prefettura di Kagoshima, sull’isola di Kyushu. La distilleria produce due tipi di whisky: Shinshu e Kagoshima.

La distilleria Mars Shinshu è una delle distillerie di whisky più famose del Giappone. La distilleria ha due sedi, la distilleria di Nagano e la distilleria Mars Tsunuki, che si trova a Kagoshima, una prefettura meridionale. La distilleria ha una capacità di 108.000 litri di alcol.

La distilleria Yamanashi si trovava originariamente a Yamanashi e in seguito è diventata un’azienda vinicola. Le botti di vino venivano utilizzate per invecchiare le produzioni di Mars Whisky. In seguito, Hombo Shuzo si è trasferita a Kagoshima, dove il clima è tropicale. L’azienda produce anche brandy.

La distilleria Shinshu è stata riaperta nel 2011. La capacità produttiva della distilleria è stata aumentata. Dispone di due alambicchi, un alambicco di lavaggio e un alambicco per distillati. Entrambi gli alambicchi sono riscaldati indirettamente con vapore. La distilleria produce single malt prodotti con orzo non maturato, miscele mondiali con whisky di cereali importati e miscele di puro malto di single malt Shinshu con single malt importati dalla Scozia.

La seconda fase della produzione della distilleria definisce l’house style del single malt. Questa miscela è pezzata con 2,5 PPM. Questo whisky viene invecchiato sull’isola di Yakushima, a circa 60 km a sud della terraferma di Kagoshima. Il whisky ha un delicato sapore di torba e un persistente sapore di frutta.

Sebbene il nome ufficiale della distilleria sia Mars Shinshu, è popolarmente conosciuta con il suo soprannome: Honbo Ms. Non è sofisticato come le sue controparti, come Komagatake e Maltage, ma è una buona scelta per i principianti. Oltre a prendere il nome dall’amato gatto del proprietario, il Lucky Cat è una buona introduzione alla gamma di whisky Mars.

Whisky di malto


La storia del marchio di whisky di malto Shinshu risale a molto più lontano di quanto si possa pensare. L’azienda è stata fondata nel 1872 da Hombo Shuzo, un ex produttore di shochu. Per decenni, l’azienda si è concentrata principalmente sulla produzione di liquori d’orzo e di riso. Nel 1949, l’azienda decise di entrare nel settore del whisky. Ma solo negli anni ’60 iniziò a produrre whisky di malto. Oggi il marchio è uno dei whisky più ricercati in Giappone.

La distilleria Shinshu è nota per la produzione di whisky giapponesi di alta qualità e ben equilibrati. Il marchio ha una vasta gamma di prodotti, tra cui molti single malt. Ad esempio, l’azienda ha un whisky di malto Shinshu che originariamente prendeva il nome dalla flora locale. Questo whisky di malto Shinshu è anche miscelato in botti di quercia bianca americana.

Un aspetto unico del marchio Shinshu Malt è il suo processo di invecchiamento. Il marchio invecchia i suoi whisky per almeno tre anni in botti di rovere bianco americano o di sherry. Questo processo crea profili di sapore unici nel whisky. Il risultato è un finale lungo e complesso con un bel colore ambrato.

Il marchio ha ricevuto un riconoscimento globale per il suo sapore distintivo. Il lungo processo di maturazione è in parte dovuto al clima freddo. La temperatura media della distilleria è di circa otto gradi Celsius. Questo clima più fresco limita anche l’evaporazione del whisky. Infatti, la quota media di angeli in Shinshu è solo del 3% circa.

Un altro marchio di whisky di malto di Shinshu è Iwai. È uno dei marchi più antichi e ha un aroma ricco e fruttato e un sapore fruttato. Viene invecchiato in botti di bourbon e sherry. Il suo sapore caratteristico è una miscela di agrumi e frutta matura con note di vaniglia e fumo.

Processo di invecchiamento


L’invecchiamento del whisky Shinshu è un processo complesso e unico. Il marchio utilizza botti di vino provenienti da Giappone, Francia e Stati Uniti per esaltare i sapori dei suoi whisky. La versione più popolare del marchio, lwai Tradition, è invecchiata in botti di Cabernet Sauvignon provenienti da una cantina della Napa Valley. Queste botti conferiscono al whisky Shinshu una tonalità rubino più profonda e un tocco di dolcezza.

La distilleria originale fu costruita nel 1902 e iniziò a produrre shochu. In seguito la distilleria fu convertita in un vigneto. È qui che sono state utilizzate le botti di vino per l’invecchiamento del marchio di whisky Mars. Nel 1992, Hombo Shuzo decise di spostare la distilleria e di concentrarsi su altri liquori tradizionali.

I tipi di legno utilizzati per le botti sono importanti nel processo di maturazione del whisky. La maggior parte delle botti è realizzata in quercia bianca americana, che ha un contenuto di tannini incredibilmente elevato. Questo tipo di quercia è anche relativamente poco costoso e fornisce un ambiente stabile. Se invecchiato correttamente, può avere un sapore che ricorda la vaniglia o lo zucchero di canna.

Il processo di invecchiamento del whisky Shinshu è diverso da quello dei marchi americani. Negli Stati Uniti, il whisky deve essere invecchiato almeno due anni. Il tempo necessario per la maturazione dipende dalla grana del legno e dalla regione di provenienza. In Giappone, ad esempio, il rovere della regione di Mizunara richiede tempi di distillazione più lunghi rispetto al rovere di altri Paesi. Dipende anche dal clima e dalla posizione della botte. Alcune distillerie stanno sperimentando diversi modi per accelerare il processo di maturazione, evitando le tradizionali botti di rovere.

La distilleria Shinshu originale si trovava a Kotobukiya. Il suo fondatore, Taketsuru, aveva studiato la distillazione del whisky in Scozia. Il design di questa distilleria è simile a quello della distilleria Yamazaki in Giappone.

Il prezzo
Cercate di trovare un whisky Shinshu che non sia troppo costoso? Può essere un po’ complicato. I prezzi variano, ma spesso si aggirano intorno ai 100-150 dollari. Per un prodotto di fascia più alta, considerate di spendere un po’ di più. Alcuni whisky giapponesi, come l’Hakushu 12, costano più del doppio. Detto questo, il prezzo del marchio non è indicativo della sua qualità.

Questo whisky giapponese è imbottigliato al 51,4% di ABV ed è una miscela di oltre cento lotti diversi. Il whisky ha un ricco sapore di caramello, mentre sul finale emergono ciliegie secche e spezie piccanti. Se siete appassionati di bourbon, Shinshu è un’ottima scelta per voi.

Il Giappone è un mercato del whisky altamente competitivo. Esistono molti tipi diversi di whisky giapponesi, quindi è importante fare qualche ricerca prima dell’acquisto. I marchi Hibiki e Yamazaki sono molto conosciuti, ma non trascurate l’Hakushu, un popolare single malt di Suntory. Tuttavia, le recenti modifiche apportate alla linea di Hakushu hanno spaventato i consumatori, facendo lievitare ulteriormente i prezzi.

Mars Shinshu è la distilleria più alta del Giappone e si trova nel villaggio di Miyada, tra le Alpi centrali e meridionali, a un’altitudine di oltre 2.600 piedi. È gestita dalla famiglia Hombo, che opera nel settore della distillazione da oltre un secolo. Nel 1949 hanno deciso di aggiungere il whisky alla loro gamma. Inizialmente operavano in una località della prefettura di Kagoshima, ma negli anni ’70 decisero di spostare la distilleria a Miyada, che si trova a un’altitudine maggiore e quindi più fresca.