Integratore di iodio

Lo iodio è uno dei minerali più importanti per il corpo, ma può anche essere abbastanza tossico. È particolarmente pericoloso per le donne incinte e per coloro che sono ipotiroidei o hanno problemi alla tiroide. La carenza di iodio può causare molti problemi in queste condizioni, come anemia, gozzo, ipertiroidismo e improvvisa e grave perdita di peso. Quando prendi per la prima volta il tuo integratore di iodio, probabilmente ti sentirai leggermente “fuori” con un aumento della frequenza cardiaca, viso arrossato e diarrea. È meglio aumentare gradualmente il dosaggio per qualche giorno.

Lo iodio si trova nei frutti di mare, nelle noci, nelle verdure marine, nelle alghe e nel sale iodato. Per soddisfare i bisogni del corpo, le persone hanno bisogno di circa 140 mcg (o anche di più) di iodio ogni giorno. La maggior parte delle persone può ottenere tutto lo iodio di cui ha bisogno mangiando una dieta sana e varia. Tuttavia, se prendi integratori di iodio regolarmente, non prenderne troppo perché può essere pericoloso. Dovresti discutere di qualsiasi problema di salute con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi tipo di dieta o integratore di iodio.

Ci sono due integratori di iodio sul mercato: lo ioduro di potassio e il potassio non iodato. La varietà non iodata è fatta dalla combinazione di iodio e cloridrato di potassio. La miscela di iodio di potassio è più pura ed è disponibile in forma di compresse. Se preferisci fare il tuo integratore, combina semplicemente il sale marino secco macinato e il pesce secco (a volte si usa il madame) in un’unità di produzione di compresse.

Sia lo ioduro di potassio che il potassio non iodato hanno la loro parte di sostenitori. Alcuni medici credono che bassi livelli di iodio nel corpo siano associati a una maggiore incidenza di disfunzioni della tiroide. La carenza di iodio è stata trovata per aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, ipertensione e diabete. Ci sono molte teorie sul perché questo sia il caso. Una possibile ragione è che la carenza di iodio può portare a una diminuzione dei livelli ematici di un altro ormone chiamato progesterone. Un’altra ragione potenziale è che la carenza di iodio può causare anomalie nelle cellule ghiandolari che rivestono i follicoli e i dotti.

Gli esperti non sono completamente convinti, tuttavia, che la sola integrazione di iodio possa prevenire l’ipotiroidismo. Uno studio recente ha mostrato che le donne che hanno preso integratori di iodio hanno avuto una riduzione del 20% del rischio di sviluppare ipotiroidismo. Questo è stato un effetto molto più piccolo di quello che era stato trovato in studi precedenti, ma i ricercatori hanno dichiarato che sono necessarie ulteriori ricerche. Molte persone credono che la carenza di iodio sia la causa dei sintomi comuni dell’ipotiroidismo. Alcuni prodotti a base di alghe contengono grandi quantità di iodio, quindi può essere difficile per le persone soddisfare la loro dose giornaliera raccomandata.

Fortunatamente, gli alimenti ricchi di iodio esistono in abbondanza e la maggior parte delle persone può ottenere abbastanza iodio su base giornaliera attraverso questi alimenti. Per coloro che hanno bisogno di un integratore di iodio, ci sono molte scelte. Le alghe marine sono una fonte alimentare ricca di iodio e sono spesso incluse in impacchi di alghe, polpette e altre opzioni alimentari. Sfortunatamente, a causa del modo in cui alcuni coloranti artificiali vengono elaborati, alcuni prodotti a base di alghe non contengono quantità sufficienti di iodio.

Altri alimenti ricchi di iodio sono le verdure a foglia scura, le ostriche, le cozze e i fagioli secchi. Anche alcuni prodotti di grano fortificati contengono iodio. Le linee guida dietetiche del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti raccomandano che le persone assumano una quantità moderata di iodio ogni giorno. Per soddisfare questa raccomandazione, la maggior parte delle persone deve mangiare cibi come salmone, banane, pane integrale, yogurt, tuorli d’uovo e altri prodotti caseari. Per aumentare ulteriormente la quantità di iodio che stai ricevendo, dovresti anche consumare uno o due bicchieri di latte al giorno. Gli alimenti ad alto contenuto di iodio sono di solito venduti in cartoni con l’etichetta appropriata sul retro.

C’è una gamma di assunzione giornaliera raccomandata per lo iodio che si può trovare in qualsiasi buona confezione di integratori di iodio. Questo varia da due a sei grammi al giorno per gli adulti. I bambini tra i sei e i quattordici anni non dovrebbero superare la dose massima giornaliera di 1110 g. Per le donne incinte, la dose giornaliera raccomandata di iodio è da due a sei grammi. Come potete vedere, potete ottenere abbastanza iodio nella vostra dieta se fate le scelte giuste. Ci sono molti modi per integrare la tua dieta in modo da ottenere tutto lo iodio di cui hai bisogno.

 

Ultimo aggiornamento 2021-09-27 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento