Integratore echinacea dove si compra | Guida Completa all’Acquisto 2020

L’echinacea, chiamata anche coneflower viola, è un tipo di pianta con nove specie note originarie del Nord America. I nativi americani hanno usato a lungo i fiori per curare cose come mal di denti, tosse, raffreddore, mal di gola e morsi di serpente..

Il fiore è “pensato per avere significative proprietà immunitarie e anti-infiammatorie”.

È un membro della famiglia delle margherite. L’echinacea è stata un rimedio popolare a base di erbe per secoli. Oggi, è spesso usata per prevenire o trattare i virus che causano raffreddori, mal di gola o influenza.

È possibile trovare prodotti a base di echinacea nella maggior parte delle farmacie o negozi di alimenti naturali. Si trova in tè, capsule, pillole, estratti liquidi o erbe secche.

 

Integratore echinacea dove si compra

ECHINACEA (Echinacea angustifolia) radici Tintura Madre analcoolica NATURALMA | Estratto liquido gocce 100 ml | Integratore alimentare | Vegano
  • ECHINACEA (Echinacea angustifolia) radici TINTURA MADRE ESTRATTO CONCENTRATO 1:10. 100% NATURALE, ANALCOOLICA (SENZA ALCOOL) E SENZA...
  • UN AIUTO NATURALE: un integratore alimentare concentrato di ECHINACEA in gocce. 40 gocce (2 ml) contengono 200 mg di ECHINACEA....
  • Naturalma – Naturali abitudini: Rispettiamo e amiamo la Natura, per questo tutti i nostri integratori sono Vegan e privi di qualsiasi...
  • NATURALMENTE CON VOI La premura nei vostri confronti fa parte della nostra filosofia. Per questo oltre a elaborare integratori pensati...
Offerta
DIFESE IMMUNITARIE Vegavero® | RINFORZO naturale per il Sistema Immunitario | con Echinacea e Vitamina C | SENZA ADDITIVI | 120 capsule | Vegan
  • 🎯 AUMENTO DIFESE IMMUNITARIE: Il nostro sistema immunitario è particolarmente importante durante i mesi invernali, quando siamo...
  • ⭐ CON INGREDIENTI NATURALI: invece che utilizzare una Vitamina C sintetica (acido ascorbico) abbiamo optato per una Vitamina C...
  • ✔ SENZA ADDITIVI: Il dosaggio giornaliero del nostro Immu Pro Complex copre il 100% della dose giornaliera consigliata di vitamina C,...
  • 🌿 VEGAVERO COMPLEX: è sinonimo di prodotti unici, creati per soddisfare gli stili di vita e le esigenze quotidiane dei nostri...
  • 💓 AL VOSTRO FIANCO: La premura nei vostri confronti fa parte della nostra filosofia. Per questo oltre a elaborare integratori...
Offerta
Dr. Giorgini Integratore Alimentare, Monocomponenti Erbe Echinacea Estratto Titolato all'8% in Polifenoli, di Cui 2% Echinacoside Pastiglie - 30 g
  • Favorisce le naturali difese dell'organismo
  • Sostiene la funzionalità delle prime vie respiratorie
  • Coadiuva la funzione delle vie urinarie
  • Utile per vie respiratorie e uro-genitali
  • Conservare il prodotto fuori dal frigorifero anche dopo l'apertura
ECHINAID 60 naturcaps
  • Integratore a base di echinacea purpurea ed angustifolia
  • Per favorire le naturali difese organiche
  • Utile per proteggersi dai disturbi stagionali

 

Molte persone usano l’echinacea come integratore alimentare per infezioni come il comune raffreddore.Stimola il sistema immunitario. Questo aiuta il corpo a fare un lavoro migliore per combattere l’infezione. Può portare a una malattia che non dura così a lungo. Alcune persone lo prendono quando stanno bene per evitare di contrarre un’infezione.

Se volete curare il vostro raffreddore o l’influenza con l’echinacea, parlate prima con il vostro medico di famiglia. Inoltre, assicuratevi di fare le vostre ricerche.L’echinacea può essere disponibile in molti diversi punti di forza e dosaggi. Può anche venire miscelata con altri integratori. Seguite le indicazioni sulla confezione. Prendere solo il dosaggio raccomandato. Prendere più della quantità raccomandata può essere pericoloso.

La maggior parte delle marche dicono che si dovrebbe evitare di prendere l’echinacea a stomaco vuoto. Si consiglia di assumere l’echinacea con il cibo o con un grande bicchiere d’acqua. Non assumere l’echinacea per più di qualche settimana. La sicurezza a lungo termine non è stata studiata a fondo.

Conservare tutti i prodotti a base di erbe fuori dalla portata e dalla vista dei bambini. Tenerli in un luogo fresco e asciutto in modo che non perdano efficacia. Non conservarli nei bagni, che diventano caldi e umidi.

Visto che siamo nel bel mezzo della stagione del raffreddore e dell’influenza, avete forse pensato di prendere l’echinacea? L’echinacea sembra aiutare ad alleviare i sintomi del raffreddore e dell’influenza e può avere un ruolo nell’aumentare l’immunità, quindi è allettante fare un tentativo. Ma quali forme e tipi di echinacea sono i migliori?

Qual è la forma migliore?

Entrate in qualsiasi negozio di alimentari naturali o in farmacia e troverete tinture (sia in alcool che in basi di glicerina), capsule (in polvere e liquide), compresse, masticabili e tè.

Ma qual è la migliore?

Tra tutte, la mia prima scelta è una tintura, chiamata anche estratto liquido. Cos’è una tintura vi starete chiedendo? È un modo per estrarre i costituenti vegetali della pianta immergendola in una base liquida di alcol per un certo periodo di tempo. Il materiale vegetale viene poi filtrato lasciando il liquido. A volte l’alcool viene poi evaporato e viene aggiunta glicerina alimentare per i prodotti destinati ai bambini e a quelli sensibili all’alcool. Infine, la tintura viene confezionata in bottiglie di vetro scuro per evitare che la formula si degradi a causa dell’esposizione alla luce.

Le tinture non solo sono ottime perché lavorano molto bene per estrarre le sostanze fitochimiche della pianta al massimo della sua freschezza, ma sono anche prontamente assorbite dal corpo – il che le rende molto efficaci. Quindi, sono particolarmente buone per chi ha problemi di digestione. Sono anche facili da prendere per chiunque, dal momento che alcune gocce possono essere aggiunte a un bicchiere d’acqua, succo di frutta, o nascoste in qualcosa come la salsa di mele. Nota: non è necessaria alcuna ingestione di pillole!

Quando le tinture contengono radice di echinacea, hanno un sapore amaro e pungente, che lascia un temporaneo formicolio in bocca, il che è una buona cosa che ci crediate o no. Indica la presenza di alchilamidi dalla radice della pianta, che molti considerano un importante costituente chimico nel modo in cui l’echinacea promuove una sana risposta immunitaria. Ma se non ne sopportate il sapore, considerate la possibilità di aggiungerlo al succo per mascherarlo. Oppure, optate per una tintura a base di glicerina con un sapore naturale come la menta piperita o l’arancia aggiunta. Nasconderà il sapore amaro e sarà molto più dolce, perfetto per i bambini.

Sceglierei una capsula liquida o una compressa di echinacea, che per molte persone può essere molto più comoda e forse più appetibile se non godono del gusto di un estratto liquido. Inoltre, di solito sono efficaci quanto le tinture se si ha un apparato digerente forte. Le capsule di echinacea in polvere seguite da preparazioni commerciali di tè all’echinacea sarebbero l’ultima della mia lista. Non fraintendetemi, il tè è ottimo, è solo che ad alcuni potrebbe non piacere il gusto e se un tè è rimasto sullo scaffale del negozio per un po’, potrebbe aver perso un po’ della sua potenza. Quindi, preferisco preparare il mio tè per ottenere il tipo e la quantità esatta di echinacea desiderata e le erbe più fresche che riesco a trovare. Questo, mi rendo conto, è qualcosa di cui la maggior parte delle persone non vuole preoccuparsi, ed è per questo che è l’ultimo della mia lista.

Quando si tratta di bambini, le masticabili sarebbero la mia prossima scelta dopo una tintura di glicerina. Ho usato le gomme da masticare anche per i miei figli, che spesso contengono ingredienti aggiuntivi per sostenere la funzione immunitaria, come la vitamina C e lo zinco.

Naturalmente, quando tutto si riduce a questo, ciò che conta davvero è ciò che funziona per voi. Le erbe funzionano solo se vengono assunte.

Che tipo di echinacea è meglio?

Lo sapevate che in realtà ci sono nove specie di echinacea? Di queste nove specie, due sono quelle più comunemente usate per il trattamento del raffreddore e dell’influenza, ovvero l’E. purpurea e l’E. angustifolia. Poiché entrambe apportano componenti chimici unici nel ridurre i sintomi del raffreddore e dell’influenza e nell’aumentare l’immunità, spesso troverete supplementi che contengono questi due tipi, cosa che personalmente cerco. Tuttavia, alcuni integratori possono contenere solo E. purpurea o E. angustifolia, che sono molto efficaci.

Cos’altro si deve considerare quando si acquista un integratore di echinacea?

Quando fate acquisti in giro, assicuratevi di controllare attentamente l’etichetta. Gli ingredienti e la potenza devono essere chiaramente etichettati. Alcune marche usano una miscela di varietà di echinacea; altre possono produrre i loro integratori a partire da parti di piante essiccate o fresche; e alcune marche usano l’intera pianta – fiori, steli, radici e tutto (anche i semi in alcuni casi). Il produttore dovrebbe essere

Benefici Echinacea

Sono stati fatti molti studi sull’effetto dell’echinacea sul comune raffreddore. Finora i ricercatori non hanno trovato prove definitive sulla sua efficacia. Prendere l’echinacea quando si sta bene può ridurre leggermente le possibilità di prendere un raffreddore.

Quali sono gli effetti collaterali?

L’echinacea può causare effetti collaterali minori. Questi possono includere mal di stomaco, nausea e vertigini. Gli effetti collaterali gravi includono reazioni allergiche come eruzione cutanea, gonfiore e difficoltà respiratorie. Può anche peggiorare i sintomi dell’asma. Parlate subito con il vostro medico di eventuali effetti collaterali.

Alcune persone sono allergiche alle piante della famiglia delle margherite. Queste potrebbero includere margherite, ambrosia, tageti o crisantemi. Questo può mettervi a rischio di avere una reazione allergica all’echinacea.

Chi non dovrebbe assumere echinacea?

L’echinacea è generalmente sicura, ma non per tutti. Non prendete l’echinacea se avete una delle seguenti condizioni:

un disturbo autoimmune (come il lupus)
sclerosi multipla
infezione da virus dell’immunodeficienza umana (HIV)
sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS)
tubercolosi.

Inoltre, non si dovrebbe assumere echinacea se si assumono immunosoppressori. Può interagire con questi farmaci.

Parlate con il vostro medico prima di prendere l’echinacea se uno qualsiasi dei seguenti si applica a voi.

Prendere altri farmaci regolarmente o sono in trattamento per una condizione cronica. L’echinacea può interagire con altri farmaci. Potrebbe ridurre la loro efficacia o causare effetti collaterali indesiderati.
Lei beve alcol, fuma o fa uso di droghe illegali. Queste sostanze possono influenzare il modo in cui l’echinacea funziona.
Lei è incinta o sta allattando.

L’echinacea per il raffreddore?

La chiave è prenderla “all’insorgenza dei sintomi”, il che significa che dovrete iniziare a prendere l’echinacea al primo segno di raffreddore se volete vedere qualche beneficio.

L’echinacea può ridurre la durata del vostro raffreddore, ma non è una cura miracolosa: non vi porterà a sentirvi male e a sentirvi bene da un giorno all’altro. “Di solito, qualcuno dovrebbe prendere l’echinacea da tre a quattro volte al giorno per sette o 14 giorni, e questo potrebbe accorciare il decorso della malattia di uno o due giorni e diminuire la gravità dei sintomi”.

L’influenza è di solito fastidiosa, ma purtroppo, a volte, i sintomi possono essere pericolosi per la vita di alcune persone. I medici consigliano di farsi vaccinare contro l’influenza ogni anno per tenerle al sicuro da tali sintomi. Bere tè all’echinacea accorcerà sicuramente i sintomi dell’influenza nel caso in cui ne abbiate già uno.

Secondo studi attendibili, bere tè può ridurre il tempo in cui si soffre di influenza da uno a quattro giorni. Il tè può anche ridurre le probabilità di sviluppare l’influenza fino al cinquantotto per cento

Aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue

Come detto prima, il tè di Echinacea ha proprietà antiossidanti. Secondo gli studi, averla nel sangue previene l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue se si è diabetici o pre-diabetici o impedirne il crollo in caso di ipoglicemia. Potrebbe non sostituire i trattamenti per il diabete, ma aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Riduce le possibilità di contrarre il cancro al seno

Il cancro è una malattia mortale che purtroppo è diventata molto comune. Molte persone ne sono state colpite direttamente o indirettamente e la parte peggiore è che è molto difficile da curare. I normali trattamenti contro il cancro di solito finiscono per indebolire il sistema immunitario e persino per uccidere quelli sani nel corpo dei pazienti affetti da cancro.

Secondo gli studi, l’echinacea può essere utilizzata nel trattamento del cancro. Gli estratti in essa contenuti rallentano la crescita delle cellule tumorali maligne. Questo, a sua volta, impedisce la diffusione del cancro. Ci sono state affermazioni che bere il tè di Echinacea potrebbe aiutare le donne che hanno una storia familiare di cancro al seno, ma sono necessarie ulteriori ricerche per esserne assolutamente certe.

Aiuta nella gestione dell’ansia

Per quelle persone che spesso soffrono di ansia, gli estratti di echinacea nel tè di echinacea aiutano nella regolazione delle sinapsi che di solito aiutano il corpo e il cervello a comunicare. Bevendolo non si spegne completamente il riflesso della paura che si potrebbe avere ogni volta che si prova ansia, ma si limitano gli effetti fisici che potrebbero derivare dalle paure. Calma i nervi in modo significativo. Questo può essere supportato da studi .

Può ridurre l’infiammazione

In molti casi, l’echinacea è raccomandata per il trattamento di ulcere, artrite reumatoide e altre condizioni che sono il risultato di un’infiammazione o che sono peggiorate da essa. I suoi composti biologicamente attivi aiutano a mantenere al minimo le risposte infiammatorie del vostro corpo. In seguito, questo allevia molti problemi legati all’infiammazione e, in alcuni casi, può avere un effetto curativo.

Come preparare il tè con echinacea

Si può fare il tè con Echinacea utilizzando sia bustine di tè o foglia sciolta.

Prepararla con bustine di tè è facile come immergere la bustina di tè in una tazza di acqua calda. Lasciatela lì dentro per qualche minuto e poi toglietela. Assicuratevi di usare bustine di tè di alta qualità. Questo vi garantirà il miglior sapore.

Se si utilizza la foglia sciolta, riscaldare un po ‘d’acqua fino a raggiungere una rapida ebollizione. Mettetela in un colino da tè e poi mettetela in una tazza. Aggiungete l’acqua calda e lasciate in infusione per circa quindici minuti. Ricordate, più a lungo la miscela si mette in infusione, migliore sarà il sapore e più forte diventerà. Quando si sceglie la foglia sciolta rispetto alle bustine di tè, sarà necessario il doppio per ottenere il tè alla stessa forza.

Come prendere il vostro tè all’Echinacea

Si consiglia di assumere da due a tre porzioni di tè all’echinacea in un giorno per mantenere il sistema immunitario funzionante e sano. Nel caso in cui vi sentiate già malati, potete assumere fino a cinque porzioni.

Alcune persone che bevono il tè all’echinacea soffrono di nausea e in alcuni casi anche di mal di stomaco, ma di lieve entità. Alcune persone sono anche allergiche all’echinacea e per questo motivo c’è il rischio di sviluppare una reazione allergica nei suoi confronti.

Il tè è generalmente considerato sicuro per le donne incinte o che allattano, anche se è consigliabile consultare il medico. È sicuro anche per i bambini che hanno più di due anni.
Precauzioni ed effetti collaterali del tè all’echinacea

Il tè all’echinacea ha una serie di effetti collaterali, per questo motivo si consiglia di consultare un medico prima di iniziare a prenderlo. Si consiglia di tenere presente quanto segue prima di iniziare a bere tè Echinacea.

Allergie

Per le persone che spesso hanno reazioni allergiche alle piante, l’echinacea potrebbe essere pericolosa per loro e vale la pena di evitarla. Questo è un punto molto importante da notare soprattutto se si hanno bambini sotto i dodici anni. Infatti in alcuni paesi, gli specialisti hanno emesso avvertimenti contro la somministrazione di tè all’echinacea ai bambini perché i bambini tendono ad avere reazioni peggiori rispetto agli adulti.

Gravidanza

Mentre il tè è generalmente considerato sicuro per loro, le donne in gravidanza e coloro che allattano dovrebbero consultare il proprio medico prima di prendere il tè di Echinacea o qualsiasi altro tipo di rimedio a base di erbe.

Ultimo aggiornamento 2020-07-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Forse ti interessa anche: