Mouse da gioco (gaming) dove si compra | Guida all’acquisto 2020

A differenza delle console, che vengono fornite di serie con il solito controller per godersi i titoli migliori, se si gioca su PC, ci sono alcune periferiche che fanno la differenza. Uno di questi è il mouse da gioco. Anche se un mouse da gioco può essere usato da “chiunque”, offre una serie di vantaggi competitivi molto interessanti per chi passa ore davanti allo schermo. In questa guida all’acquisto di mouse da gioco, esaminiamo cosa cercare quando si sceglie un mouse con una selezione completa e diversificata di mouse con cui giocare.

Il migliore Mouse da Gioco 2020

SteelSeries Rival 710 Mouse da Gioco, Sensore Ottico TrueMove3 da 16.000 CPI, Display OLED, Cablata, Segnalazioni Tattili, Nero
  • Sensore ottico TrueMove3 da 12.000 CPI e 350 IPS con rilevamento 1 a 1 realizzato esclusivamente con PixArt e concepito per la massima...
  • Il display OLED consente l'accesso immediato alle impostazioni di sensibilità, notifiche Discord, statistiche di gioco, mappatura...
  • Percepisci il gioco attraverso segnalazioni tattili immersive; personalizzane ogni aspetto, dall'intensità al tipo di vibrazione
  • L'ID modulare consente di cambiare il sensore oppure il cavo o cover per massimizzare le tue performance
  • Switch meccanici rinforzati con trigger separato da 60 milioni di clic, garanzia di precisione e durata

Recensione SteelSeries Rival 710

con il Rival 710, SteelSeries è di nuovo al lavoro, e in qualche modo sono riusciti a migliorare in tutti i modi necessari mantenendo il nucleo di ciò che ha reso il Rival 700 un così grande acquisto.

Visivamente il Rival 710 sembra quasi identico al 700, e con questo arriva il livello di comfort offerto dall’originale. È una gioia per l’uso quotidiano del computer e del gioco. Seduti a un desktop o laptop per ore e ore, è necessario un mouse che possa essere comodo a lungo termine, e fortunatamente con questa iterazione, non ci sono cambiamenti evidenti al livello di comfort.

Il design semplice offre tutte le caratteristiche desiderate, garantendo al tempo stesso che tutto ciò che è incluso abbia un utilizzo. Sia che si tratti di un tiratore di squadra o di un MOBA, con il mouse ci si deve sentire a proprio agio. I pulsanti laterali sono facili da raggiungere anche dopo lunghe sessioni di gioco, e tutti i pulsanti del mouse hanno una grande sensazione tattile. Gli interruttori meccanici presenti nel 710 danno al mouse un impatto reattivo e gratificante ad ogni clic.

A proposito di tattile, uno dei grandi punti di forza della gamma Rival 700 è il feedback tattile che il mouse offre. Mentre attualmente funziona solo in modo nativo in una selezione di giochi, quando funziona è magico. Essere in grado di sapere che un’abilità è pronta per essere lanciata in Overwatch o in DoTA 2 è una caratteristica fantastica, e sono rimasto deluso dal fatto che altri giochi non supportano la caratteristica in modo nativo.

Un’altra caratteristica degna di nota del Rival 710 è lo schermo OLED stranamente posizionato sul lato sinistro del mouse. Questo piccolo schermo può essere utilizzato per i livelli di salute, le statistiche del gioco o un logo che si desidera visualizzare. Proprio come la risposta tattile, solo una selezione di giochi attualmente supporta lo schermo, e onestamente, questo va bene. Anche se è utile per visualizzare il logo della propria squadra quando si gioca in streaming o in un torneo, usarlo per il feedback della partita è un po’ noioso. Poche persone guardano il mouse mentre giocano, e fa poco per migliorare l’esperienza di gioco.

Anche se non sono venduto sullo schermo OLED, il nuovo sensore TrueMove3 del 710 è un’aggiunta gradita. I mouse da gioco sono stati abbastanza precisi per un po’ di tempo, e per la maggior parte delle persone, i miglioramenti nei sensori non eguaglieranno i risultati del mondo reale nei giochi, ma il passaggio dal Rival 700 al Rival 710 è notevole. Ho trovato in esperienze di twitch come CS:GO o Fortnite che ho dovuto fare movimenti molto meno estremi per eseguire azioni di twitch. Rende l’esperienza completa liscia, reattiva e fluida.

È comodo, ricco di funzioni e offre uno dei migliori sensori ottici che abbia mai usato nella mia memoria recente. Mentre lo schermo OLED rimane una caratteristica superflua anche nella seconda generazione, tutto il resto rende il Rival 710 un must.

Caratteristiche tecniche SteelSeries Rival 710

Dispone di un sensore ottico TrueMove3 12.000 CPI, 350 IPS costruito esclusivamente con PixArt e progettato per una precisione millimetrica e un vero tracciamento 1 a 1
Il display OLED consente di accedere alle impostazioni di sensibilità al volo, alle notifiche di Discordia, alle statistiche di gioco, alla mappatura dei pulsanti e alle GIF personalizzate
Avvisi tattili immersivi permettono di sentire il gioco Personalizza ogni aspetto degli avvisi, dall’intensità ai modelli di vibrazione
L’ID modulare consente di scambiare il sensore o di cambiare il cavo o la copertura esattamente ciò di cui avete bisogno per massimizzare le vostre prestazioni personali
Gli interruttori a scatto rinforzati sono dotati di 60 milioni di interruttori meccanici a scatto che garantiscono precisione e durata nel tempo.

Mouse da gioco più venduti su Amazon

Cosa considerare quando si sceglie un mouse da gioco

Sotto un dispositivo così piccolo ci sono una serie di caratteristiche che segneranno la nostra esperienza di gioco. Mentre alcune caratteristiche come l’illuminazione hanno un contributo puramente estetico, altre sono fondamentali per fornire maggiori prestazioni nei nostri giochi.

Mouse da gioco : Sensore ottico o laser?

Argomento controverso che divide i giocatori. Mentre i mouse laser offrono generalmente una maggiore precisione in punti per pollice, i mouse ottici offrono un maggiore controllo a velocità più elevate.

Mentre questa differenza è impercettibile nell’uso quotidiano, in situazioni in cui è necessaria la massima precisione possibile durante i movimenti a velocità, come nei giochi FPS, apprezzerete di più un modello di sensore ottico.

Tuttavia, anche le superfici su cui lavora il mouse influenzano sia il controllo che la velocità. Dopo aver chiarito questo punto, è il momento di approfondire qualcosa che abbiamo già menzionato di sfuggita: i punti per pollice.

DPI di Mouse da gioco

Prima di iniziare, vogliamo fare un inciso: il termine DPI – acronimo che deriva da Dots Per Inch – deriva dal mondo delle stampanti e si riferisce ai punti per pollice contati in linea retta per mezzo di un’immagine in grado di rilevare un sensore. In questo senso, sarebbe più corretto utilizzare il CPI – acronimo di Counts Per Inch – che sono i passi che il mouse registra quando passa attraverso un pollice. Tuttavia, mentre tutti i produttori forniscono i dettagli del DPI, solo alcuni di essi forniscono i dati CPI, quindi useremo il DPI.

Il DPI si riferisce alla velocità massima del movimento del puntatore sullo schermo in relazione al movimento della nostra mano. In breve, più alto è il DPI, meno è necessario muovere il mouse per spostare il cursore sullo schermo.

E che effetto ha su di me in campo? Se ho bisogno di avere un controllo preciso del movimento del personaggio o del mirino di un’arma da tiro, dovremmo muoverci con bassi DPI. Tuttavia, se vogliamo giocare un MOBA – Multiplayer Online Battle Arena come la ‘League of Legends’ – dovremmo optare per un DPI più alto, con più velocità.

Ma non preoccupatevi nemmeno dei DPI: i gaming mouse sono di solito configurabili, quindi potete personalizzare questo aspetto secondo i vostri gusti e i titoli che giocate.

Se sei un giocatore esigente che vuole ottenere il massimo dal tuo mouse, c’è un tappetino per il mouse che puoi usare. Quindi, è meglio optare per una “Velocità” per guadagnare velocità nei MOBA e per un “Controllo” se ciò che vogliamo è la precisione come nelle riprese.

Cosa sono i DPI e come configurarli sullo schermo del cellulare e del computer

Opzioni di configurazione e distribuzione

Indipendentemente dalla tecnologia e dai massimi DPI che raggiungono, la configurazione è uno dei fattori più importanti nella scelta di un mouse da gioco.

Infatti, il numero e la disposizione degli elementi configurabili di un mouse da gioco è il fattore differenziale rispetto ad un mouse standard, molto più limitato a livello di personalizzazione.

Abbiamo già visto che questa configurazione ci permette di regolare il DPI, ma troveremo anche una serie di pulsanti per programmare azioni e scorciatoie in base alle nostre esigenze e al comfort, ma anche altre funzioni come l’illuminazione o i colori del mouse, se offre questa caratteristica.

Così, sceglieremo il mouse che ci permetterà di salvare i movimenti e le azioni, in modo che sia comodo e veloce per noi per essere più competitivi.

Ergonomia mouse da gioco

Anche se possiamo trovare mouse di uso generale molto convenienti, se l’idea è quella di acquistare un mouse da gioco per un uso intensivo ed esigente è essenziale che lo troviamo comodo in mano sia nelle sensazioni iniziali che dopo ore di gioco.

Come vedremo più avanti, ci sono molti modelli diversi nel design, nella struttura, nelle dimensioni e nel peso. In ogni caso, dovremo sceglierne uno che si adatti alla forma della nostra mano e alla sua postura mentre giochiamo.

Una menzione speciale va fatta per il peso. Alcuni modelli includono un sistema di peso per regolarlo e ottenere una maggiore fluidità o una maggiore precisione a nostro avviso.

Inoltre, ci sono modelli specifici per i destrimani e altri per i meno esperti, con un design completamente simmetrico in modo da poter eseguire con entrambe le mani.

In questo senso, non c’è niente come provare prima di comprare, altrimenti meglio informati nei numerosi commenti degli utenti che giocano ai tuoi giochi preferiti.

Mouse da gioco con o senza fili?

Anche se in passato, se volevamo una buona esperienza di gioco, dovevamo scegliere modelli cablati perché la tecnologia wireless non era all’altezza della velocità e della reattività, i progressi tecnici hanno permesso ai mouse da gioco  wireless di giocare nella stessa lega. Naturalmente, scommettere su un mouse wireless in generale sarà più costoso.

Tipi di Mouse utilizzati per il gioco

Dopo questa revisione delle caratteristiche da tenere in considerazione nella scelta di un mouse da gioco, passiamo alla parte pratica: a cosa giocate? Mentre ci sono mouse versatili per scopi generali, altri hanno elementi che li rendono più adatti a certi giochi. I tipi più comuni sono i seguenti:

I mouse per uso generale sono disponibili in diverse dimensioni e forme. La forza di questi mouse è che sono equilibrati, poiché devono svolgere compiti diversi. Se sei un giocatore con gusti eclettici, sono la scelta migliore.

Se siete appassionati di giochi di tiro, come Call of Duty o Counter-Strike, cercate modelli che offrano alta velocità e anche in quelle situazioni di movimento offrano precisione. Alcuni modelli progettati per FPS includono un pulsante cecchino sotto il pollice che rallenta il DPI per una migliore mira.

Se preferite titoli come ‘World of Warcraft’, ‘Final Fantasy’ o ‘League of Legends’, in breve, MMO – Massive Multiplayer Online – o MOBA – Multiplayer Online Battle Arena – questo tipo di mouse è ingombrante e si distingue per la sua versatilità, integrando un buon numero di pulsanti per eseguire le azioni richieste nel gioco e farlo rapidamente.

Ultimo aggiornamento 2020-09-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More