Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Le cimici dei letti sono insetti della famiglia Cimicidae. La specie più comune di cimice dei letti è il cimex lectularius. Si nutrono interamente del sangue dei vertebrati, ma hanno una preferenza per il sangue umano. Le cimici dei letti sono subdole, si nascondono in luoghi dove possono accedere rapidamente a un pasto a base di sangue e con il minor disturbo possibile. Una volta che si sono nutrite, le cimici dei letti abbandonano rapidamente il loro ospite e si nascondono.

I potenziali nascondigli includono letti, divani, sedie e vicino a qualsiasi altro luogo dove gli esseri umani sono sedentari per lunghi periodi di tempo. Dovreste imparare a trovare le cimici dei letti in casa vostra o a cercarle in una stanza d’albergo.

Le cimici dei letti si trovano regolarmente in luoghi come case unifamiliari, condomini, appartamenti, alberghi e motel. Inoltre, ci sono sempre più casi di cimici dei letti che infestano luoghi come negozi al dettaglio, cinema, trasporti pubblici e ristoranti.

Come uccidere completamente il Coronavirus e sanificare un ambiente

Le persone che sono state morse dalle cimici dei letti spesso subiscono più danni psicologici che fisici. Le cimici dei letti non trasmettono malattie agli esseri umani, e le reazioni cutanee alle punture delle cimici dei letti variano, ma la maggior parte delle reazioni sono simili a quelle delle punture di zanzara.

Pulitore Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Polti Cimex Eradicator Pulitore Disinfestazione Naturale Senza Insetticidi delle Cimici da Letto con Vapore Secco Saturo Surriscaldato Fino a 180 C°, 2250 W, Acciaio Inossidabile, Bianco
  • Il vapore saturo secco surriscaldato fino a 180 °C di Polti Cimex Eradicator miscelato con il detergente HPMed uccide il 100 % delle...
  • Il vapore saturo secco surriscaldato fino a 180 °C di Polti Cimex Eradicator miscelato con il detergente HPMed uccide fino al 99,999 %...
  • Apparecchio con tappo di sicurezza generatore di vapore secco surriscaldato fino a 180 °C a scambio termico ad espansione controllata
  • Soluzione ecologica: non richiede uso di insetticidi e la miscela di vapore e detergente HpMed può essere erogata anche in presenza di...
  • Niente tempi di attesa: al termine delle operazioni con Polti Cimex Eradicator i locali sono immediatamente riutilizzabili; made in...

Bayer Insetticida Acaricida Solfac Automatic Forte 150 ml NUOVA FORMULA
  • Solfac automatic forte è ideale per disinfestazioni di insetti striscianti e volanti (scarafaggi, pulci, zanzare, mosche, tarme) ed...

Caussade - Anti-cimici da Letto Capupal 1, ad Azione sciogliente, Pronto all'Uso, Non Macchia, Efficace a Lunga Durata, capacità: 1l
  • Elimina efficacemente le cimici da letto in tutte le fasi del loro sviluppo e neutralizza la loro proliferazione.
  • Efficacia radicale in tutte le fasi dello sviluppo delle cimici: larve e adulti.
  • Le cimici da letto sono dei parassiti che si nascondono soprattutto nella biancheria e pizzicano durante la notte per nutrire il...
  • Le loro punture causano piccole lesioni rosse sulla pelle, gonfie e dolorose in alcune persone.
  • Uso su qualsiasi supporto: applicabile su tutti i supporti infestati come materassi, divani, poltrone, lenzuola, ecc ... .

Guida Completa sulle cimici dei letti

Di seguito tutto ciò che serve sapere sulle cimici dei letti, una guida completissima.

Cosa sono le cimici dei letti?

Le comuni cimici dei letti, Cimex lectularius, sono insetti che si nutrono di sangue della famiglia Cimicidae. Sono ectoparassiti temporanei, nel senso che esistono all’esterno dei loro ospiti per nutrirsi, e passano il loro tempo tra i pasti di sangue che si nascondono nelle crepe e nelle fessure vicine. Hanno un apparato boccale perforante che succhia il sangue per l’alimentazione, e sia i maschi che le femmine di tutte le fasi della vita si nutrono esclusivamente di sangue. Il loro ospite preferito è l’uomo, anche se si nutrirà di altri vertebrati.

Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Di che colore sono le cimici dei letti?

Il loro colore varia a seconda del loro stadio di vita e anche dell’ultima volta che si sono nutriti. Le ninfe delle prime fasi di vita sono traslucide e di colore paglierino, ma avranno un centro di colore cremisi se si sono nutrite di recente. Con l’avanzare dell’età le cimici dei letti si scuriscono, e le cimici dei letti adulte appaiono di colore marrone mogano, o rosso più scuro se stanno digerendo un pasto di sangue.

Ci sono altri insetti che sembrano cimici dei letti?

Ci sono alcuni insetti e parenti stretti che possono assomigliare alle cimici dei letti. Compresi:
Coleotteri di terra
Coleotteri da tappeto
Zecche
Insetti di pipistrello – sembrano quasi identici e possono anche ingannare un tecnico. È necessario un esame al microscopio per determinare con precisione la differenza tra le cimici dei letti e le cimici dei pipistrelli. Le cimici dei pipistrelli si sviluppano in colonie di pipistrelli, e spesso, a loro insaputa, i proprietari di casa possono avere una colonia di pipistrelli che risiedono da qualche parte nella struttura. Le cimici dei pipistrelli possono entrare negli spazi abitativi alla ricerca di un ospite, e si trovano comunemente a vagare nelle soffitte o nei corridoi del piano superiore. Mentre possono mordere gli esseri umani, le cimici dei pipistrelli non possono sostenere e riprodursi in assenza di pipistrelli.

Quanto sono grandi le cimici dei letti?

Gli adulti delle cimici dei letti hanno circa le dimensioni di un seme di mela, che misura circa 5 mm di lunghezza. Gli stadi di vita più giovani sono molto più piccoli. Le uova delle cimici dei letti sono lunghe 1 mm, circa la metà di un chicco di riso. Le ninfe appena nate hanno le dimensioni di una testa di spillo che assomiglia molto a una piccola “lentiggine in movimento”. Man mano che le ninfe si ammuffiscono e diventano più grandi, diventano più facili da vedere.

Dove vivono le cimici dei letti?

Le cimici dei letti si trovano ovunque gli esseri umani siano immobili per un lungo periodo di tempo. Il più comune di questi luoghi è naturalmente il letto, che è il luogo in cui le cimici dei letti prendono il loro nome. Le cimici dei letti preferiscono essere il più vicino possibile alla loro fonte di cibo umano e si trovano spesso nei seguenti luoghi o nelle loro immediate vicinanze:
Letti – compresi molle a cassetta, materassi, testiere, coprimaterassi, coprimaterassi
Divani – compresi cuscini e cuscini
Sedie reclinabili
Qualsiasi altra area in cui le persone sono sedentarie per lunghi periodi di tempo.

Con l’aumentare delle dimensioni delle infestazioni, le cimici dei letti tendono a diffondersi all’interno di una stanza e possono finire in luoghi insoliti come dietro gli zoccoli delle tende, lungo i soffitti, nelle prese elettriche e dietro i quadri.

Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Da dove vengono le cimici dei letti?

Le cimici dei letti esistono da migliaia di anni. Molti esperti ritengono che le cimici dei letti si siano evolute dalle cimici dei pipistrelli, ipotizzando che le cimici dei letti siano passate dal nutrirsi del sangue di pipistrelli e uccelli a quello umano, quando gli abitanti delle grotte hanno iniziato a risiedere nelle stesse grotte dei pipistrelli.

Le cimici dei letti sono famigerate autostoppiste e possono strisciare nei bagagli, o in altri oggetti personali, e farsi dare un passaggio fino alla residenza. Possono anche deporre le uova sulle vostre cose e tornare al loro nascondiglio, lasciando dietro di sé una generazione futura che emergerà in una nuova località. Potete raccogliere le piccole creature resilienti da qualsiasi zona infestata o dalle visite di amici e parenti che portano con sé oggetti personali che sono stati anche in zone infestate.

Le abitazioni plurifamiliari, come i condomini e i condomini, hanno portato all’espansione di alcune popolazioni di cimici dei letti. In questi tipi di abitazioni, le cimici dei letti possono strisciare fuori da una residenza, in un corridoio, per entrare in un’altra. Possono anche viaggiare all’interno delle mura.
Quanto vivono le cimici dei letti?

Le cimici dei letti vivono in media circa 10 mesi. Possono anche sopravvivere da settimane a diversi mesi senza nutrirsi, a seconda della loro fase di vita e delle condizioni ambientali circostanti.

Dove si trovano le cimici dei letti?

Le cimici dei letti si possono trovare ovunque gli esseri umani abitino, dalle case, ai luoghi di lavoro, ai mezzi di trasporto pubblico. Alcuni esempi sono camere d’albergo, camere d’ospedale, appartamenti, case unifamiliari, condomini, case di riposo, cinema, uffici e navi da crociera, per citarne alcuni. Si trovano in tutto il mondo, sia nei paesi sviluppati che in quelli non sviluppati. Le cimici dei letti devono vivere vicino ai loro ospiti umani e quindi si trovano in strutture costruite dall’uomo e non vivono mai in libertà nella natura.

 

Cosa attira le cimici dei letti?

Le cimici dei letti sono più attratte dagli esseri umani rispetto a tutti gli altri potenziali ospiti vertebrati. Le cimici dei letti usano più stecche per individuare gli esseri umani, tra cui:
Calore corporeo
Anidride carbonica
Odori umani

Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Come si trovano le cimici dei letti?

Ci sono diversi modi per rilevare le cimici dei letti, ma per la persona media le cimici dei letti possono essere molto difficili da trovare.

Morsi – non è un buon indicatore per le cimici dei letti, perché non tutti reagiscono allo stesso modo al morso di una cimice dei letti. Alcune persone non sperimenteranno alcun tipo di reazione, mentre altre svilupperanno pruriginose macchie rosse. Inoltre, è quasi impossibile distinguere il morso di una cimice del letto da quello di altri insetti, come le zanzare. Anche un medico potrebbe non essere in grado di dire con certezza chi sia il colpevole del morso.

Macchie fecali – macchie nere di sangue digerito appaiono come piccoli punti neri su materassi, molle a scatola e biancheria da letto che sembra che qualcuno abbia tenuto una punta affilata al tessuto. Sulle superfici più dure, gli escrementi delle cimici dei letti si asciugano e si alzano di più. Le macchie fecali si trovano di solito in zone dove le cimici dei letti amano nascondersi, lungo le cuciture o sotto le etichette dei materassi e delle molle a scatola.

Insetti vivi – si nascondono in aree come le cuciture o le etichette dei materassi e delle molle a scatola, i fori per le viti sulle giunture della testata, lungo i telai dei letti e in qualsiasi altra crepa o fessura vicina che possa fornire un nascondiglio. Queste aree possono anche includere il comodino o dietro un quadro appeso sopra un letto.

Pelli fuse – poiché le cimici dei letti si ammuffiscono prima di ogni fase della vita, spesso si trovano le loro pelli fuse in aree dove è presente un’infestazione. Le pelli fuse hanno un colore che va dal marrone, e assomigliano a piccole “conchiglie” di insetti.

I tecnici della gestione dei parassiti sono addestrati a cercare i segni delle cimici dei letti e li individueranno eseguendo un’ispezione approfondita con una torcia luminosa. Un altro modo per individuare un’infestazione è l’utilizzo di cani addestrati appositamente per le cimici dei letti. Questi cani sono addestrati a rilevare l’odore delle cimici dei letti vive e delle loro uova, anche a bassi livelli.

Uno sviluppo più recente utilizzato dai professionisti della gestione dei parassiti per rilevare le cimici dei letti è il monitoraggio attivo delle cimici dei letti. Un attrattore a base chimica è inserito in un dispositivo appositamente progettato che attirerà e intrappolerà questi parassiti.

Cosa fanno le cimici dei letti?

Le cimici dei letti si nutrono esclusivamente del sangue dei vertebrati con il loro ospite preferito. Per far sì che le cimici dei letti raggiungano ogni stadio della vita e si riproducano, è necessario un pasto di sangue per le cimici dei letti. Quando gli ospiti sono presenti e i pasti di sangue sono prontamente disponibili, le cimici dei letti si sviluppano rapidamente e le infestazioni progrediscono rapidamente e diventano ingestibili.

Come si riproducono le cimici dei letti?

Hanno un’interessante forma di riproduzione conosciuta come inseminazione traumatica. Le cimici dei letti maschili usano il loro organo copulatore per perforare la parete del corpo dell’addome della femmina e iniettare il loro sperma direttamente in un organo specializzato.

Dopo l’accoppiamento con successo, le cimici dei letti femminili depongono in genere circa 5-7 uova a settimana. Una femmina depone da 200 a 500 uova nella sua vita.
Da cosa sono maggiormente attratte le cimici dei letti?

Le cimici dei letti sono attratte da molteplici stimoli provenienti dai loro ospiti umani, tra cui il calore corporeo, l’espirazione di CO2 (ad esempio con gli esseri umani) e gli odori specifici dell’uomo.

Come ci si infesta delle cimici dei letti?

Le cimici dei letti di solito vengono portate a casa accidentalmente su un bagaglio, uno zaino, un materasso di seconda mano o un mobile usato. Le cimici dei letti si trovano negli hotel a 4 stelle, nei motel di fascia bassa e in qualsiasi casa, indipendentemente dalla razza, dall’etnia o dalla cultura dei suoi abitanti. Le cimici dei letti, inoltre, non fanno distinzione tra chi è pulito e chi ha bisogno di una doccia.

Una casa sporca o disordinata non ha nulla a che fare con l’attrazione delle cimici dei letti. Tuttavia, le stanze con grande disordine possono fornire più posti per nascondere le cimici dei letti, e quindi rendere più difficile rimuovere le cimici dei letti.

Come si diffondono o viaggiano le cimici dei letti?

Le cimici dei letti sono molto efficaci ed efficienti nei viaggi. Le cimici dei letti non volano, non saltano e non vogliono vivere sugli esseri umani (rispetto ai pidocchi che preferiscono vivere nei capelli umani). Le cimici dei letti fanno l’autostop su oggetti personali come bagagli o zaini, o in oggetti come mobili usati, e vengono trasportate attraverso gli esseri umani in nuovi luoghi che possono poi infestare.

Una volta che le cimici dei letti hanno infestato un’area, possono diffondersi localmente per infestare le stanze adiacenti (nelle case e negli alberghi) o altre unità (nei condomini), strisciando in aperture come bocchette d’aria, condotti elettrici delle pareti adiacenti o anche sotto le porte nei corridoi per entrare e infestare altre aree.
A che velocità si muovono le cimici dei letti?

Le cimici dei letti possono muoversi abbastanza velocemente, con gli adulti che strisciano fino a un metro e mezzo in circa un minuto.

Perché le cimici dei letti sembrano mordere certe persone?

Le cimici dei letti possono mordere, ma se una persona non ha una reazione, potrebbe non saperlo. Dipende anche da dove le cimici dei letti infestano. Ad esempio, due persone possono trovarsi in un letto, ma se il gruppo di cimici dei letti è più vicino a una persona, questa può essere mordente più dell’altra. Con il tempo, man mano che le cimici dei letti si riproducono e il livello di infestazione aumenta, molto probabilmente anche l’altra persona sarà morsa.

Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Quando sono più attive le cimici dei letti?

Le cimici dei letti sono di solito più attive di notte. Preferiscono nutrirsi quando si dorme e hanno meno probabilità di muoversi o di svegliarsi a causa della loro alimentazione. Tuttavia, le cimici dei letti si adattano a trarre vantaggio da una fonte di cibo. Se lavorate di notte e siete a casa durante il giorno, possono nutrirsi di voi durante il giorno mentre dormite. In un cinema, dove è sempre buio, le cimici dei letti si nutrono degli avventori durante il giorno.

Di cosa odorano le cimici dei letti?

Alcune persone descrivono le cimici dei letti come un odore di coriandolo  di intensità variabile, a seconda del livello di infestazione. Quando il livello di infestazione è basso, il più delle volte non c’è odore. I cani appositamente addestrati a rilevare l’odore delle cimici dei letti sono in grado di rilevare gli odori delle cimici dei letti anche in piccole infestazioni di 1 o 2 sole cimici dei letti.

Dove, oltre ai materassi, posso trovare le cimici dei letti?

Le cimici dei letti preferiscono vivere il più vicino possibile al loro ospite umano (senza vivere effettivamente sugli esseri umani stessi) per poter accedere facilmente ai loro pasti a base di sangue e acquisirne i pasti. Poiché preferiscono nutrirsi di esseri umani quando sono sedentarie, le cimici dei letti si nascondono vicino ai luoghi dove gli esseri umani dormono o si siedono. Esempi di questi luoghi sono le crepe o le crepe negli oggetti dei comodini notturni, come le sveglie, dietro la vernice scheggiata o la carta da parati strappata sulle pareti adiacenti ai letti, sui soffitti o dietro le tende da parete sospese sopra i letti o i divani.

Quali sono i periodi dell’anno in cui le cimici dei letti sono più attive?

Le cimici dei letti non seguono nessuna stagione. Tuttavia, i professionisti della gestione dei parassiti tendono ad effettuare più servizi di disinfestazione dei letti in estate e all’inizio dell’autunno. Questo sembra essere in correlazione con il modo in cui viaggiamo in società, andando a fare il maggior numero di vacanze durante l’estate e all’inizio dell’autunno. I viaggiatori raccolgono le cimici dei letti, le portano a casa, e può passare un mese o più prima che si rendano conto di avere un’infestazione.

Le cimici dei letti non vanno in letargo e, poiché vivono in ambienti a temperatura controllata, possono comparire anche nei mesi invernali.
Le cimici dei letti danneggiano le persone?

Le cimici dei letti non trasmettono malattie. Il significato medico delle cimici dei letti (oltre al fatto che si nutrono di sangue umano) è associato a infezioni secondarie nei siti di morso dovute a morsi aperti.

Probabilmente gli effetti collaterali più problematici delle cimici dei letti sono quelli psicologici. L’esperienza di un’infestazione da cimici dei letti può essere un’esperienza molto emotiva e molto stressante. L’idea di piccoli insetti che vivono nel vostro letto e bevono il vostro sangue può essere a dir poco inquietante. Per non parlare del fatto che c’è ancora uno stigma sociale associato alle cimici dei letti, per cui molte persone pensano che le infestazioni abbiano qualcosa a che fare con l’igiene personale o domestica o con lo status sociale. E mentre cose come l’igiene e lo status sociale non hanno nulla a che fare con la diffusione delle cimici dei letti, purtroppo questi sono miti che sono vivi e vegeti tra le masse.

Storia delle cimici dei letti

Una volta le cimici dei letti sono state quasi eliminate nel mondo civilizzato. Ciò era dovuto a trattamenti chimici più forti che erano comunemente usati. Oggi le preoccupazioni per l’effetto di queste sostanze chimiche hanno fatto sì che cadessero in disuso.

Perché le cimici dei letti sono tornate?

I trattamenti chimici più recenti non si sono dimostrati efficaci come quelli utilizzati in passato. Prima degli anni ’50, c’era un uso pesante di una sostanza chimica nota come DDT. Il DDT era un materiale molto efficace, tuttavia, aveva un impatto negativo sull’ambiente.

Anche i metodi di controllo dei parassiti sono cambiati. In passato i professionisti della disinfestazione erano molto liberali con le applicazioni di insetticidi. Gli attuali tecnici sono più cauti nelle loro applicazioni e la maggior parte dei trattamenti consiste in basse quantità di prodotti più sicuri e più rispettosi dell’ambiente. Inoltre, le crescenti normative sull’uso dei pesticidi hanno posto severe limitazioni sulla quantità e sui luoghi in cui gli insetticidi possono essere applicati.

Alcune cimici dei letti hanno sviluppato una resistenza ai moderni trattamenti chimici.

L’aumento dei viaggi internazionali da e verso parti lontane del mondo è un probabile contributo alla rinascita delle cimici dei letti. In molte parti del mondo, le cimici dei letti sono sempre state un problema e i viaggiatori che soggiornano in zone soggette a cimici dei letti possono portarle a casa nei loro bagagli.

Pulitore Sanificatore | Disinfestazione Naturale Cimici da Letto

Domande sulle cimici dei letti

Come fanno le cimici dei letti a mordere?

Le cimici dei letti hanno un apparato boccale a forma di becco (proboscide) che è specificamente progettato per tagliare la pelle e succhiare il sangue. La proboscide viene tenuta nascosta sotto la cimice del letto quando non viene utilizzata.

Quando le cimici dei letti si nutrono, la proboscide è posizionata ad angolo retto rispetto alla pelle, e le cimici dondolano avanti e indietro durante l’inserimento. Una volta nella pelle, le parti tagliate della proboscide scivolano attraverso i tessuti fino a quando non si trova un vaso sanguigno adatto, e il sangue viene poi risucchiato. La pressione del sangue nel vaso sanguigno viene utilizzata per trasmettere il sangue all’insetto.

La cimice del letto si gonfia così come si riempie di sangue, e l’alimentazione può richiedere dai 5 ai 15 minuti. Simile alle zanzare, quando la cimice del letto morde, rilascia composti anticoagulanti e anestetici che mantengono il sangue libero di circolare e rendono il morso praticamente indolore. Dopo aver nutrito le cimici dei letti torneranno rapidamente al loro nascondiglio, dove passeranno diversi giorni a digerire la farina di sangue.

Le cimici dei letti sono sensibili ai disturbi e rimuovono la loro proboscide per interrompere l’alimentazione se la fonte di cibo si muove, o diventa irrequieta. Una volta insediate, le cimici dei letti reinseriranno la loro proboscide e ricominceranno a nutrirsi. Questo comportamento può a volte spiegare morsi multipli nella stessa posizione o nelle vicinanze.

Come si curano le punture di cimici dei letti?

Le punture di cimici dei letti possono essere pruriginose e infiammarsi, ma in genere non richiedono l’intervento di un medico. Se siete preoccupati o pensate di avere qualche tipo di reazione contattate un medico.

Come si impedisce alle cimici dei letti di mordere?

Se le cimici dei letti sono presenti, morderanno. Non c’è davvero alcun modo per impedire loro di mordere se sono in casa vostra.
Le cimici dei letti possono essere pericolose?

Al momento, non è mai stato dimostrato che le cimici dei letti trasmettano agli esseri umani alcun organismo patogeno. Gli studi sono sempre in corso e questo potrebbe cambiare in futuro.

Domande sul controllo delle cimici dei letti

Come si fa a eliminare le cimici dei letti in modo permanente?

Anche se è possibile eliminare un’infestazione da cimici dei letti, non c’è modo di prevenire future infestazioni, a causa della natura del modo in cui le cimici dei letti vengono portate nelle strutture umane. La chiave per prevenire future infestazioni è l’educazione. Imparate come viaggiano le cimici dei letti, e come le avete prese, e poi cambiate quel comportamento per essere sicuri di non prenderle di nuovo. Inoltre, state attenti alle cimici dei letti e ispezionate regolarmente il vostro letto o altre aree a rischio. Prima si rileva un’infestazione, più facile sarà liberarsene.

Ci sono diversi trattamenti per le cimici dei letti che possono essere usati per curare un’infestazione da cimici dei letti, ma nessuno può impedirvi di portarle a casa con voi in futuro.

Alcuni trattamenti per le cimici dei letti includono:
Insetticidi
Fumigazione – comporta l’isolamento di tutta la casa e l’introduzione di un gas per eliminare tutti i parassiti all’interno della casa.
Trattamenti termici – L’uso del calore per controllare le cimici dei letti è stato recentemente adottato dall’industria della disinfestazione. Il calore si è dimostrato molto efficace nell’uccidere tutte le fasi della vita delle cimici dei letti ed è ora riconosciuto come una delle soluzioni di trattamento più efficaci. Il calore viene utilizzato in molti modi per trattare le cimici dei letti, ad esempio nell’asciugabiancheria (per i vestiti e la biancheria da letto), attraverso i vapori (per le tappezzerie e i materassi), e sotto forma di camere di calore e riscaldatori portatili per l’arredamento o per intere stanze. Questi ultimi due metodi sono comunemente chiamati trattamenti termici.

Come fanno i professionisti a eliminare le cimici dei letti?

Un esperto nella rimozione delle cimici dei letti può utilizzare diversi metodi di trattamento. Gli esperti di disinfestazione delle cimici dei letti Ehrlich dispongono di una varietà di metodi per individuare ed eliminare le cimici dei letti. L’esperto di disinfestazione delle cimici dei letti dovrebbe lavorare con il cliente per determinare quali opzioni funzioneranno meglio in ogni situazione.

Qual è il trattamento più efficace per le cimici dei letti?

Tutto dipende dalla situazione. L’uso di un trattamento termico, in combinazione con alcune applicazioni chimiche, si è dimostrato molto efficace. Tuttavia, i trattamenti convenzionali con trattamenti chimici possono anche eliminare le infestazioni.
Come si fa a eliminare le cimici dei letti con il calore?

Un professionista del controllo delle cimici dei letti utilizzerà dei riscaldatori portatili per riscaldare le aree in cui le cimici dei letti sono state rilevate a temperature superiori a 125°F. Si tratta di un attento bilanciamento perché le temperature elevate (oltre 150°F) possono danneggiare gli oggetti all’interno della zona di trattamento. Le cimici dei letti sono sensibili alle alte temperature e l’esposizione a 122°F per un minuto ucciderà efficacemente le cimici dei letti e le loro uova.

Perché le cimici dei letti sono così difficili da eliminare?

Non è che le cimici dei letti siano difficili da uccidere, è che sono esperti nel nascondersi. Se si perde una sola zona con poche cimici dei letti, l’infestazione può rimbalzare. Inoltre, le uova delle cimici dei letti sono resistenti alla maggior parte delle sostanze chimiche. Pertanto, sono necessari più trattamenti per garantire che tutte le uova si siano schiuse e che le ninfe siano state trattate.

Come ci si libera delle cimici dei letti in modo naturale?

Non esistono sul mercato metodi naturali efficaci per la rimozione delle cimici dei letti. Se siete alla ricerca di un’opzione più rispettosa dell’ambiente, allora un trattamento termico può essere l’opzione migliore. Anche se i trattamenti termici sono di solito effettuati in combinazione con trattamenti chimici, possono anche essere utilizzati come trattamento autonomo.

Come si possono rilevare le cimici dei letti in una camera d’albergo?

Potete fare un’ispezione completa, cercando le cimici dei letti, le pelli fuse e le macchie fecali controllando:
Il materasso – compresi gli angoli, il coprimaterasso, le coperte e le lenzuola
La molla della scatola – comprese le cuciture, le increspature per la polvere e il telaio o le gambe del letto annesse
La testiera e le tende da parete sopra il letto. Le testate possono a volte essere rimosse dalla parete e possono essere ispezionate. Controllare dietro le tende da parete, soprattutto intorno ai bordi del telaio
Tutte le aree accessibili intorno al letto – compreso il comodino e gli oggetti che vi sono sopra, come la sveglia e le basi per le lampade.

Domande sulla prevenzione delle cimici dei letti

Come si evitano le cimici dei letti durante il viaggio?

Per prevenire le infestazioni da cimici dei letti, è importante eliminare i modi in cui le cimici dei letti possono entrare in autostop sulle vostre cose. Non lasciate la valigia sul letto o sul pavimento. Tenete invece la valigia sul portabagagli, sul tavolino da caffè o nella vasca da bagno. Non mettete i vestiti nei cassetti e non ammucchiateli per terra. Tenete i vostri vestiti nella valigia. Conservare i vestiti sporchi in un sacchetto di plastica per l’immondizia appeso o anche all’interno della valigia.

Buttate via i mobili infestati dalle cimici dei letti?

Non è necessario buttare via i mobili infestati. Generalmente un professionista della disinfestazione non consiglia lo smaltimento, a meno che l’infestazione non sia estrema. In genere è più conveniente trattare i mobili o i singoli oggetti infestati.
Perché le cimici dei letti tornano dopo un trattamento?

A volte mancano le cimici dei letti. Sono molto brave a nascondersi, e anche con un’ispezione e un trattamento accurato possono essere trascurate. Le cimici dei letti possono anche essere reintrodotte dalla fonte originale dell’infestazione e/o da qualsiasi altro luogo. È importante determinare la fonte dell’infestazione iniziale e prendere le misure necessarie per impedire la reintroduzione da qualsiasi luogo.

Cosa causa o attira le cimici dei letti?

I letti sono attratti dal calore, dal sangue e dall’anidride carbonica. In sostanza, i nostri corpi viventi. Mentre molte persone pensano che un ambiente sporco o sporco li attragga, la verità è che le cimici dei letti possono vivere ovunque, a patto che ci siano persone in giro a fornire loro il cibo.

Da dove vengono le cimici dei letti?

Le cimici dei letti possono provenire da mezzi di trasporto come autobus, treni, aerei, navi da crociera e taxi. Si possono trovare anche nelle case di cura, negli asili, nelle scuole, negli ospedali, negli alberghi…  Poiché le cimici dei letti sono insetti “autostoppisti”, si possono trovare ovunque, in qualsiasi momento.

Ci sono molti modi per aiutare a prevenire l’infestazione da cimici dei letti. Qui ce ne sono alcuni importanti:

1. 1. Conservare gli indumenti in sacchetti o contenitori ermetici. Se sono a tenuta d’aria, non possono entrare. Questo è molto importante quando si viaggia, in modo che le cimici dei letti non possano tornare a casa con voi.
2. 2. Coprite le prese di corrente. Le cimici dei letti possono nascondersi nelle prese elettriche e, in caso di infestazioni molto gravi, viaggiare attraverso i muri per raggiungere altre zone della casa o dell’ufficio.
3. 3. Controllate sempre gli oggetti usati. Questo vale ovviamente per i vestiti e i mobili, ma controllate anche l’elettronica. Cose come console per videogiochi, lettori DVD, computer portatili, ecc. hanno delle prese d’aria che sono perfette per nascondere le cimici dei letti.
4. 4. Aspirare spesso. Le cimici dei letti possono nascondersi nel tappeto, quindi assicuratevi di passare l’aspirapolvere sul pavimento (soprattutto dove il pavimento incontra il muro), sul materasso e, se possibile, anche sul materasso. Se sospettate di avere delle cimici dei letti, assicuratevi di smaltire correttamente il sacchetto dell’aspirapolvere.
5. 5. Animali domestici! Anche i vostri animali domestici sono sensibili alle cimici dei letti. Lavate la cuccia del vostro animale domestico in acqua calda ogni due mesi per prevenire le cimici.
6. 6. Coprite il materasso. I coprimaterassi sono economici su Amazon e mantengono pulito il materasso. Si noti che un coprimaterasso protegge da un’infestazione, non aiuta a liberarsi di una corrente. Potreste anche voler coprire il vostro box primavera, così come le cimici dei letti amano vivere lì dentro.

Ci sono dei coprimaterassi per cimici dei letti?

Sì, ma fate attenzione a quale tipo di protezione usate. Alcuni studi hanno dimostrato che le cimici dei letti possono muoversi attraverso le cerniere chiuse se non sono abbastanza strette, e il materiale usato per la copertura deve essere abbastanza forte, altrimenti potreste proteggere e favorire le cimici dei letti invece di farle morire di fame.

Segnali da dire se avete le cimici dei letti

La prima cosa che si nota è il loro odore. Rilasciano feromoni che hanno un odore di muffa, e in gran numero, l’odore può essere abbastanza forte. Le cimici dei letti sono anche notturne; si nascondono durante il giorno e escono di notte mentre si dorme per nutrirsi. Per questo motivo, è molto raro vedere una cimice dei letti.

Ma, ci sono anche un paio di racconti visibili all’occhio umano. Una cosa da cercare è il piccolo, pruriginoso, morsi rossi. Sono dei lividi piatti, rossi, che di solito si formano in piccoli gruppi o macchie sul corpo. Oh, e abbiamo detto che sono davvero pruriginosi e che graffiarli può portare a sanguinare?

Si possono anche cercare macchie sulle lenzuola. Dopo che le cimici dei letti ti mordono, lasciano macchie di sangue che sembrano piccole macchie di ruggine. Di solito si trovano vicino ai bordi o agli angoli del letto. Le cimici dei letti fanno anche la muta (perdono la pelle), quindi potreste trovare anche i loro esoscheletri ovali e marroni.

Identificare un letto per cimici vi aiuterà a distinguerle dalle pulci o dalle zecche, in modo da poter trattare correttamente la vostra infestazione da cimici. Le cimici dei letti degli adulti sono di colore marrone rossastro e hanno un corpo ovale simile a quello di un seme di mela.

Rimedi casalinghi naturali per le cimici dei letti

Un’opzione è la gelatina di petrolio. Usate un prodotto a base di vaselina come la vaselina e strofinatela su tutti i piedi del vostro letto e su altre superfici comuni per catturare queste orribili creature. Alcuni dicono che l’odore li respinge, altri dicono che rende le superfici troppo scivolose perché possano arrampicarsi con successo, altri dicono che le creature si impigliano nella gelatina e vi rimangono bloccate.

uccidere le cimici dei letti gelatina

Un altro metodo naturale da considerare è l’aceto. Poiché l’aceto è un acido acetico forte, può disturbare il sistema nervoso delle cimici dei letti. Basta riempire una bottiglia spray con un po’ di aceto e spruzzare tutta l’area colpita, compreso il perimetro. In questo modo, se le cimici dei letti tentano di scappare, moriranno quando incontreranno l’aceto che li circonda. Successivamente, spruzzate l’aceto direttamente sulle cimici dei letti (o dove pensate che siano).

uccidere l’aceto delle cimici dei letti

Entrambi questi metodi sono buoni per un sollievo a breve termine, ma se avete un problema importante, chiamate un professionista.
Oli essenziali per le cimici dei letti

Gli oli essenziali sono efficaci sia per respingere che per uccidere le cimici dei letti. Mettere 10 gocce di olio di cannella, olio di citronella, olio di chiodi di garofano, olio di menta piperita, olio di lavanda, olio di timo, olio dell’albero del tè, o olio di eucalipto in una bottiglia spray piena d’acqua, e impazzire con esso.

uccidere le cimici dei letti oli essenziali

Ricordate che il vostro letto odorerà di qualsiasi olio essenziale scegliate di usare, quindi usate qualcosa che vi piace, o anche una miscela. Provate una miscela di dieci gocce di olio essenziale di lavanda, sei gocce di olio di citronella, sei gocce di olio dell’albero del tè e dieci gocce di olio di timo.

Differenza tra pulci e Cimici del letto

Le pulci tendono a mordere la parte inferiore del corpo, intorno alle caviglie e sulle gambe. Le cimici dei letti tendono a mordere le aree del corpo che sono esposte durante il sonno, come le braccia. Le pulci preferiscono anche nutrirsi degli animali, mentre le cimici dei letti preferiscono gli esseri umani (chi sapeva che gli insetti succhiatori di sangue potessero avere delle preferenze?)

I morsi di pulce appariranno rossi, gonfi e forse un po’ macchiati. Le punture di insetti del letto saranno più piccole e avranno grumi più duri come una puntura di zanzara. Entrambe saranno pruriginose, ma le punture di cimici da letto a volte scoppiano quando si graffiano, il che può portare a sanguinare.

E le punture di zanzara ?

Mentre queste punture possono avere un aspetto e una sensazione simile, le punture di cimici dei letti sono spesso più raggruppate insieme e hanno uno schema di puntura distinto.

Prendete nota anche di quando sono apparse le punture d’insetto. Se sono apparse dopo una notte passata all’aperto, probabilmente sono punture di zanzara. Se le avete notate la mattina dopo aver dormito, sono probabilmente punture d’insetto.

Coleotteri da tappeto 

I coleotteri da tappeto danneggiano i vostri mobili e la moquette, mentre le cimici dei letti vi mordono la pelle e succhiano il sangue. Inoltre, gli scarafaggi dei tappeti possono volare e le cimici dei letti no.

Scabbia 

Mentre sia la scabbia che le cimici dei letti si nutrono del vostro sangue, la scabbia lo fa dall’interno del vostro corpo e le cimici dei letti lo fanno dall’esterno. La scabbia scava sotto la pelle per nutrirsi e deporre le uova, ed è invisibile ad occhio nudo. Sono anche chiamati acari del prurito umano, o i nostri peggiori incubi.

Zecca 

Purtroppo, le zecche e le cimici dei letti sono molto simili ed entrambe si nutrono di sangue umano. Il modo più semplice per distinguerle è notare che le cimici dei letti di solito si riproducono molto rapidamente, quindi avrete numerosi morsi, ma le zecche no, quindi probabilmente avrete solo uno o due morsi.

Le zecche sono portatrici di una varietà di malattie, tra cui la malattia di Lyme e la febbre maculata ehrlichiosi, quindi assicuratevi di vedere un medico se pensate di essere stati morsi da una zecca.

Pidocchi del corpo 

I pidocchi del corpo sono piccoli insetti che vivono nei tuoi vestiti e si nutrono del tuo sangue, proprio come le cimici dei letti. I pidocchi vivono sulla pelle mentre le cimici dei letti si nutrono di notte e poi si ritirano nei vostri mobili. E giusto perché lo sappiate, c’è una differenza tra pidocchi del corpo, pidocchi della testa e pidocchi del pube.

Acari della polvere

Gli acari della polvere sono quasi microscopici, e sono di colore chiaro. Le cimici dei letti sono di circa mezzo centimetro e sono di colore marrone rossastro. Inoltre, le cimici dei letti si nutrono di sangue umano, mentre gli acari della polvere si nutrono delle cellule morte della pelle che gli esseri umani spargono.

Quanto tempo ci vuole perché le uova delle cimici dei letti si schiudano?

Le cimici dei letti femminili depongono solo poche uova al giorno, ma tra le 200 e le 250 uova nella loro vita. Le uova di solito impiegano dai sei ai dieci giorni per schiudersi, e gli insetticidi non possono ucciderle, quindi è necessario fare un trattamento continuo per eliminare completamente le cimici dei letti.

Quanto tempo vivono le cimici dei letti?

Se non c’è un ospite in giro di cui cibarsi, le cimici dei letti possono ancora sopravvivere per circa un anno, e forse anche più a lungo con il freddo. Se hanno un ospite in giro di cui nutrirsi, gli piace fare un pasto a base di sangue circa due o tre volte a settimana. Le piccole cimici dei letti appena nate muoiono se non hanno un pasto a base di sangue entro pochi giorni, e le cimici dei letti non possono deporre uova se non hanno un pasto a base di sangue.

Le cimici dei letti possono vivere nei capelli?

È molto improbabile che lo facciano. Le cimici come i pidocchi e le zecche hanno artigli speciali che sono progettati per aiutarle a strisciare tra i capelli, ma le cimici dei letti non lo fanno, quindi non possono attaccarsi bene.

L’alcol o la candeggina possono uccidere le cimici dei letti?

L’alcol può aiutare a combattere le cimici dei letti. L’alcol ha dimostrato che può sciogliere le loro cellule e asciugare le loro uova, ma probabilmente non curerà l’intero problema.

La candeggina uccide le cimici dei letti, ma probabilmente non è l’idea migliore per spruzzare la candeggina su tutto il letto, le lenzuola e i mobili.
La diatomea terrestre uccide le cimici dei letti?

Può, ma non è abbastanza forte da curare completamente il problema delle cimici dei letti. Per usare la terra diatomacea, assicuratevi che non ci sia niente sul vostro pavimento e che tutti i vostri mobili siano allontanati dalle pareti, poi iniziate a spruzzare la terra diatomacea praticamente ovunque, comprese le piccole aperture. Aspiratela dopo sette giorni e ripetete l’operazione secondo necessità.

L’olio dell’albero del tè uccide le cimici dei letti?

L’olio dell’albero del tè può uccidere le cimici dei letti immergendosi nell’esoscheletro dell’insetto e soffocandole, ma deve essere non diluito. L’olio dell’albero del tè non diluito può essere nocivo per la pelle umana e tossico per gli animali domestici, quindi fate molta attenzione quando lo usate per curare le cimici dei letti.

Fare riferimento alla nostra sezione oli essenziali sopra per vedere altre opzioni di olio essenziale per il trattamento delle cimici dei letti.

Le cimici dei letti mordono i cani?

Tecnicamente possono, ma probabilmente no. Le cimici dei letti preferiscono nutrirsi di sangue umano e non hanno gli artigli per muoversi attraverso il pelo del vostro animale.

Ultimo aggiornamento 2020-09-30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More