Si può usare il siero per il viso in gravidanza?

(Last Updated On: Gennaio 1, 2023)

Evitare i retinoidi

Le donne incinte dovrebbero evitare i retinoidi, un ingrediente comune nei sieri e negli unguenti per il viso, durante la gravidanza. Questi ingredienti possono causare difetti alla nascita e sono associati alla sindrome fetale da retinoidi. Non dovrebbero iniziare l’uso di retinoidi durante la gravidanza, a meno che non sia raccomandato da un operatore sanitario.

I retinoidi sono una famiglia di composti classificati come sostanze chimiche di categoria C dalla FDA. Sebbene siano essenziali per lo sviluppo del feto, una quantità eccessiva può causare difetti alla nascita o tossicità epatica. Fortunatamente esistono delle alternative. Si può passare agli alfa-idrossiacidi ad alto rendimento e all’acido azelaico.

Le donne in gravidanza dovrebbero stare lontane dai retinoidi topici, come l’idrochinone e il retinolo, mentre l’uso di retinoidi con prescrizione medica può andare bene. Anche se è raro che si verifichino effetti negativi, i retinoidi non dovrebbero essere usati durante la gravidanza a meno che non siano stati raccomandati dal medico.

Sebbene i retinoidi possano ridurre i rischi associati all’acne e alle rughe sottili, non sono una buona idea per le donne in gravidanza. Inoltre, possono seccare la pelle e renderla più incline al fotodanneggiamento. Tuttavia, le donne in gravidanza dovrebbero sempre indossare una protezione solare ogni volta che utilizzano retinoidi topici.

Uso del siero alla vitamina C

L’uso del siero per il viso alla vitamina C durante la gravidanza è un ottimo modo per proteggere la pelle e prevenire l’invecchiamento precoce. Tuttavia, deve essere usato con cautela a causa dei possibili effetti collaterali. Sebbene la vitamina C sia generalmente sicura per l’uso durante la gravidanza, alte concentrazioni possono essere pericolose, soprattutto se usate per la prima volta. È meglio usarla con una protezione solare o un’altra forma di protezione.

La pelle è l’organo più grande del corpo e tutto ciò che si mette su di essa viene assorbito nel flusso sanguigno e può essere trasmesso al feto in crescita. Inoltre, i feti sono più sensibili alle sostanze chimiche rispetto agli adulti. Per questo motivo, molti ingredienti per la cura della pelle che sono sicuri per gli adulti sono pericolosi per un feto in crescita. Per questo motivo, è necessario scegliere con cautela i prodotti per la cura della pelle, soprattutto per le aree più estese del corpo.

Quando si usa un siero per il viso alla vitamina C durante la gravidanza, è meglio usare un siero che contenga peptidi. Questi aminoacidi sono noti per promuovere la produzione di collagene nella pelle. Inoltre, penetrano in profondità nella pelle e contribuiscono a ridurre l’infiammazione, a eliminare i brufoli e ad aumentare l’elasticità. Un buon consiglio è quello di utilizzare uno strato sottile di crema o siero sopra uno strato più spesso di crema idratante.

In caso di gravidanza, è meglio evitare i prodotti contenenti retinoli. Questi sono classificati come pericolosi per le donne in gravidanza e si consiglia di consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi tipo di prodotto a base di retinolo.

Uso di oli per il corpo

L’uso di sieri per il viso e il corpo e di oli per il corpo durante la gravidanza è una buona idea se si vuole proteggere la pelle durante la gravidanza. Gli ormoni prodotti durante la gravidanza possono danneggiare la pelle. Può diventare secca e pigmentata e può persino causare l’acne. Per questo motivo è necessario fare molta attenzione a ciò che si mette sulla pelle. È importante proteggere la pelle durante la gravidanza evitando di spalmarla troppo. Dovreste anche usare un SPF, o schermo solare, per proteggere la vostra pelle dai danni del sole.

È importante scegliere oli per il corpo privi di sostanze chimiche aggressive. In commercio esistono molti oli per il corpo privi di tossine. È inoltre importante scegliere oli per il corpo che garantiscano un’idratazione ottimale. In questo modo si migliora l’elasticità e si prevengono le smagliature. Potete anche cercare prodotti ricchi di vitamine ed estratti botanici.

Se volete proteggere la vostra pelle durante la gravidanza, gli oli per il corpo sono una buona opzione. Questi prodotti sono studiati appositamente per le donne in gravidanza e contengono ingredienti nutrienti che possono aumentare l’elasticità della pelle e lenire la pelle infiammata. Molti di questi prodotti contengono anche oli essenziali. È possibile massaggiare questi oli sulla pelle per migliorarne le condizioni.

La cosa più importante da ricordare quando si usano oli per il corpo e sieri per il viso è assicurarsi che i prodotti scelti siano sicuri per la pelle. La pelle è l’organo più esteso e tutto ciò che viene applicato su di essa entra nel flusso sanguigno e viene trasferito al feto. A differenza degli adulti, il feto è più sensibile alle sostanze chimiche, quindi è necessario prestare attenzione a ciò che si mette sul viso.

Evitare l’acido azelaico

È bene evitare i sieri per il viso con acido azelaico durante la gravidanza, anche se è benefico per la pelle in generale. Questo ingrediente è un forte antiossidante che aiuta a ridurre l’infiammazione e protegge la pelle dai radicali liberi. Inoltre, può essere utile per trattare le discromie e illuminare la pelle.

La buona notizia è che esistono prodotti contenenti acido azelaico che possono aiutare a schiarire l’acne gravidica e a schiarire le macchie scure. Tuttavia, è bene controllare l’elenco degli ingredienti per assicurarsi che siano sicuri. Inoltre, è bene chiedere al medico quali altri ingredienti potrebbero essere dannosi per il bambino. I derivati della vitamina A, come l’Accutane, sono stati collegati a difetti congeniti, quindi è meglio evitare questi ingredienti quando si usa un siero per il viso.

Un altro fattore importante da considerare quando si sceglie un siero per il viso in gravidanza è la sensibilità della pelle. Durante la gravidanza, i cambiamenti ormonali possono causare acne e pigmentazione, oltre ad accelerare la perdita di collagene ed elastina. Anche il cambiamento del sistema immunitario può rendere la pelle più sensibile. Di conseguenza, i prodotti per la cura della pelle utilizzati prima della gravidanza potrebbero non funzionare altrettanto bene durante la gravidanza.

L’acido azelaico topico è sicuro per l’uso durante la gravidanza. Può migliorare l’aspetto delle discromie brune, della rosacea e della pelle a tendenza acneica. È anche sicuro utilizzare prodotti ricchi di antiossidanti nella routine di cura della pelle in gravidanza.

Un’altra cosa da ricordare quando si usa un siero per il viso contenente acido azelaico durante la gravidanza è che bisogna seguire attentamente le istruzioni del prodotto. Sebbene l’ingrediente sia sicuro da usare, è necessario attenersi alla frequenza e alla durata d’uso raccomandate. Se il prodotto viene accidentalmente versato sul viso e brucia o irrita gli occhi, è necessario risciacquarlo immediatamente. Se la pelle si arrossa o si irrita, contattare subito il medico.

Uso dell’idrochinone

Si consiglia alle donne in gravidanza di evitare l’uso di sieri per il viso all’idrochinone e di altri prodotti schiarenti per la pelle. Questo tipo di prodotto ha un alto tasso di assorbimento, quindi è particolarmente importante che le donne in gravidanza lo evitino. Dovrebbero inoltre utilizzare un siero correttivo del pigmento non a base di idrochinone, come LYT2.

Anche se la sicurezza dell’idrochinone in gravidanza non è stata dimostrata, è comunque consigliabile evitarne l’uso. Gli studi dimostrano che circa il 35-45% dell’idrochinone viene assorbito dalla pelle durante l’applicazione. È importante interrompere l’uso dell’idrochinone il prima possibile e consultare un medico.

L’idrochinone è un ingrediente comune nei prodotti per la cura della pelle. Sebbene non sia stato collegato a gravi difetti congeniti, può comunque avere effetti sul feto. Molti cosmetici contengono anche ftalati, sostanze chimiche che alterano gli ormoni e possono essere dannose per i feti. L’FDA e i gruppi medici professionali stanno studiando sempre più l’uso degli interferenti endocrini e il loro impatto sulla salute della donna.

L’uso del siero viso all’idrochinone durante la gravidanza è stato associato a effetti collaterali negativi. L’idrochinone è un efficace agente schiarente della pelle, ma non è adatto alle donne in gravidanza. Il suo uso è stato vietato in diversi Paesi, tra cui l’Unione Europea, il Giappone e l’Australia. Tuttavia, è ancora in vendita negli Stati Uniti.

A causa del rischio di reazioni avverse, una donna dovrebbe consultare il medico prima di utilizzare il siero viso all’idrochinone durante la gravidanza. Dovrebbe inoltre evitare l’uso di retinoidi nei prodotti da banco.