Si può usare la crema agli estrogeni sul viso?

(Last Updated On: Gennaio 2, 2023)

Sebbene la crema di Rubenstein non sia la prima crema viso agli estrogeni, è stata una delle prime ad affermarsi sul mercato americano. Rubenstein commercializzò la crema come “farmaco delle meraviglie” e ne sottolineò la natura scientifica. Alla fine degli anni ’50, le creme ormonali per il viso si erano affermate nel mercato della cura della pelle. Negli anni ’70, diverse aziende offrivano le proprie formulazioni.

Dermal

La crema estrogenica Dermal per il viso contiene estrogeni topici che aiutano la pelle a sintetizzare collagene ed elastina. Altri ingredienti di questa crema includono il retinolo, una potente sostanza che stimola la sintesi del collagene. Questi ingredienti sono noti per migliorare la guarigione delle ferite e ridurre la comparsa dei segni dell’invecchiamento.

Sebbene la crema di Rubenstein non sia stata la prima crema per il viso a base di estrogeni, è stata la prima ad affermarsi sul mercato statunitense. All’epoca, Rubenstein commercializzò il suo prodotto come “farmaco delle meraviglie” e ne sottolineò la natura scientifica. Alla fine degli anni ’50, le creme a base di estrogeni erano ormai parte integrante della cura della pelle. Diverse aziende lanciarono le loro versioni di questi prodotti.

Le creme a base di estriolo possono migliorare la qualità della pelle senza alterare l’equilibrio ormonale generale. Una crema molto diffusa è Estriol, che contiene estrogeni e progesterone bioidentici. È un prodotto ideale per chi cerca una crema efficace che migliori la pelle e riduca la comparsa di rughe e linee sottili.

Un recente studio ha dimostrato che l’estriolo transdermico può migliorare la salute della pelle e prevenirne l’invecchiamento. I ricercatori hanno scoperto che lo spessore della pelle e i livelli di collagene sono aumentati dopo quattro mesi di applicazione topica. Si è trattato di un effetto anti-invecchiamento rapido e misurabile anche per le donne con livelli normali di estrogeni.

Cutaneo

Sebbene la terapia estrogenica sostitutiva non sia possibile durante la menopausa, alcune donne possono trarre beneficio dall’uso di una crema estrogenica topica. Questo tipo di crema può aiutare le donne a ridurre le rughe e le linee sottili, oltre ad aumentare l’idratazione e l’elasticità della pelle. Inoltre, aiuta a ridurre la produzione di sebo. Ha pochi effetti collaterali, soprattutto se usata a basse dosi.

Un ampio studio, condotto nel 2007, ha rilevato che l’applicazione di una crema contenente estradiolo allo 0,01% ha migliorato lo spessore della pelle e i livelli di collagene. I risultati hanno dimostrato che gli estrogeni topici producono rapidamente effetti anti-invecchiamento cutaneo nelle donne. Con l’avanzare dell’età, la circolazione sanguigna delle donne diminuisce, rendendo l’applicazione topica di estrogeni particolarmente vantaggiosa.

Sebbene la crema di Rubenstein non sia stata la prima crema contenente estrogeni, è stata la prima a conquistare una quota di mercato negli Stati Uniti. È stato uno dei primi prodotti cosmetici che ha commercializzato gli estrogeni come farmaco miracoloso. La crema di Rubenstein aveva un fascino scientifico che contribuì ulteriormente alla sua popolarità. Alla fine degli anni ’50, diverse aziende avevano prodotti contenenti l’ormone.

Diversi studi hanno rilevato che l’applicazione locale di crema all’estradiolo migliorava la consistenza e la finezza della pelle. Tuttavia, non è chiaro se l’ormone abbia effetti sistemici. Tuttavia, alcuni ricercatori suggeriscono che la crema possa avere un effetto simile a quello degli estrogeni.

Ormoni sessuali

Le donne in menopausa potrebbero essere alla ricerca di una crema efficace che le aiuti a controllare i livelli di estrogeni. A questo scopo sono disponibili diversi tipi di creme, tra cui quelle da banco e le pillole da prescrizione. Tuttavia, è importante notare che alcune creme naturali comportano dei rischi.

Gli estrogeni agiscono sulla pelle in diversi modi. In primo luogo, aiutano a mantenere l’idratazione e l’elasticità della pelle. In secondo luogo, gli estrogeni stimolano la sintesi del collagene. Questa sostanza è essenziale per lo spessore e l’elasticità della pelle. Con l’avanzare dell’età, la produzione di collagene diminuisce, causando rughe del viso e cedimenti cutanei. Fortunatamente, l’uso di creme topiche contenenti estriolo o estradiolo può aiutare la pelle a produrre più collagene, contribuendo così a mantenere un aspetto giovane.

Le creme a base di estrogeni naturali da banco sono facilmente reperibili e relativamente poco costose. Molte donne preferiscono i prodotti naturali perché li ritengono sicuri per la loro pelle. Inoltre, le creme imitano gli effetti degli ormoni da prescrizione, come l’estradiolo (Estrace). Queste creme sono un’ottima alternativa per le donne in postmenopausa che temono la sicurezza degli ormoni da prescrizione.

In uno studio recente, una donna in postmenopausa può trarre beneficio da una crema per la pelle a base di estrogeni. La crema ha migliorato significativamente lo spessore della pelle del viso e ha ridotto le rughe sottili dopo 24 settimane di utilizzo. Inoltre, la crema ha dimostrato che l’ormone è ben tollerato dalla pelle.

Peptirelina-SC

La peptirelina-SC è un efficace trattamento anti-invecchiamento con un componente estrogenico naturale che si è dimostrato efficace nel ridurre le rughe e ripristinare la compattezza della pelle. Ha la capacità di promuovere la formazione di collagene ed elastina, fondamentali per la giovinezza della pelle. Peptireline-SC contiene anche speciali proteine che migliorano la coesione dello strato esterno della matrice cellulare.

Pur non essendo la prima crema agli estrogeni per il viso, questa crema è stata la prima ad affermarsi sul mercato americano. La sua campagna di marketing la posizionò come un farmaco miracoloso, enfatizzando le basi scientifiche del prodotto. Alla fine degli anni ’50, gli estrogeni erano diventati una parte consolidata del mercato della cura della pelle. All’epoca, diverse aziende producevano versioni di creme per il viso a base di estrogeni.

La crema agli estrogeni Peptireline-SC per il viso contiene estriolo, un nuovo composto anti-invecchiamento. Contiene inoltre una serie di sostanze nutritive di comprovato valore per il ringiovanimento della pelle. Tra questi, le vitamine A, C ed E in un liposoma micronizzato con antiossidanti. Contiene anche un estratto di tè bianco, che contiene polifenoli che proteggono i vasi sanguigni della pelle. Inoltre, contiene biossido di titanio, che è un filtro solare naturale.

Peptireline-SC è una crema in grado di ridurre le rughe del viso e di aumentare lo spessore della pelle. È stato inoltre riscontrato che migliora l’idratazione e l’elasticità della pelle. È stata ben tollerata dai partecipanti allo studio e non ha aumentato la quantità di estrogeni sistemici.

Crema di Rubenstein

La crema di Rubenstein è un’efficace crema per il viso per la pelle invecchiata. Contiene estrogeni, che aiutano a ripristinare un aspetto giovanile. Questo ormone è un componente naturale di molte creme studiate per trattare l’invecchiamento della pelle. Sono formulate anche con estrone ed estradiolo, che contribuiscono anch’essi a promuovere un aspetto sano e giovane.

La crema di Rubenstein è adatta a tutti i tipi di pelle. L’azienda vende due tipi di crema. Si può acquistare la versione “Complexion” della formula. L’altra si chiama “Novena”. Entrambe sono adatte a tutti i tipi di pelle. Tuttavia, il prezzo della crema è un po’ più alto rispetto ad altre creme per il viso. Un’altra variante della crema si chiama “Water Lily”, che può essere utilizzata sul viso.

La crema di Rubenstein è formulata per l’uso sul viso e serve a trattare linee e rughe. Ha anche proprietà astringenti, che aiutano a tonificare la pelle. L’azienda vende la crema in un salone alla moda di Collins Street. È disponibile anche sul web.

La crema Collagenist V-Lift di Helena Rubenstein è una crema efficace per tutti i tipi di pelle. Aiuta a rendere la pelle più soda e resistente, riducendo l’aspetto di linee sottili e rughe. Si assorbe facilmente e si fonde con la pelle. La crema è sicura e può essere utilizzata sul viso come maschera o come trattamento quotidiano. La sua texture in gel assicura un comfort immediato sul viso.

MEP

Attualmente non esistono prove definitive che la MEP sia un trattamento efficace per l’invecchiamento del viso, ma alcuni studi dimostrano che il trattamento può migliorare l’aspetto del viso in determinate situazioni. La crema MEP per il viso è uno di questi trattamenti che può giovare alla vostra pelle. Uno studio condotto dalla dermatologa Zoe Draelos ha valutato l’efficacia della MEP topica su 80 pazienti. A differenza di altri trattamenti, la MEP è una soluzione priva di estrogeni. La MEP viene scomposta dalle esterasi in una molecola carbossilica inattiva, evitando così gli effetti collaterali degli estrogeni a livello sistemico.

Un’altra opzione per la cura della pelle in menopausa è la crema Emepelle. I prodotti Emepelle contengono antiossidanti, vitamina C e retinolo. Anche se non è stato scientificamente testato come trattamento preventivo per l’invecchiamento della pelle, i prodotti Emepelle sono progettati per lavorare con gli ormoni naturali della pelle e ridurre il rischio di invecchiamento precoce.

Il MEP è un ingrediente di recente sviluppo che agisce sulla pelle con carenza di estrogeni. Aiuta ad aumentare la produzione di collagene e migliora la ritenzione idrica. Migliora inoltre l’aspetto di rughe, linee sottili e opacità. È un’alternativa più sicura degli estrogeni perché non ha effetti sistemici e viene eliminato dall’organismo.

La crema estrogenica MEP per il viso è un prodotto leggero e privo di oli, che può essere utilizzato sia di giorno che di notte. Contribuisce inoltre a rafforzare la naturale luminosità della pelle in carenza di estrogeni. Aiuta la pelle a trattenere l’idratazione e riduce al minimo la produzione di sebo. Tuttavia, deve essere usato con cautela perché può causare irritazioni.