Umidificatore Elettrico Ambiente dove comprarlo | Guida Completa all’Acquisto 2020

L’umidificatore è un dispositivo progettato per aumentare l’umidità ambientale in qualsiasi stanza. L’aria secca in casa è più comune in inverno a causa delle basse temperature e dell’effetto del riscaldamento.

Questo piccolo apparecchio fa evaporare l’acqua versata nel suo contenitore e la distribuisce nel locale. La sua utilità è strettamente legata alla prevenzione delle malattie respiratorie o all’attenuazione dei sintomi di questo tipo.

Una bassa umidità può generare disagio nelle vie respiratorie come irritazione, prurito o secchezza della pelle. È particolarmente consigliato per le persone sensibili come i neonati o gli anziani.

Umidificatore Elettrico Ambiente dove comprarlo

Homasy Umidificatore Ambiente Bambini 2,5L, Umidificatore Ultrasuoni a Riempimento Superiore, 28dB Umidificatore Bambini Luci Notturne 8 Colori, 2 Regolabile Modalità Nebbia, Modalità di Sonno- Bianco
  • ♥ umidificatore e diffusore di olio essenziali ♥ dotato di un serbatoio d'acqua da 2,5 litri, l'umidificatore a nebbia fredda...
  • ♥ opzionale 7 colori a luce d'atmosfera ♥ premere il tasto " light " di umidificatore ambiente, i 7 colori del led si cambiano...
  • ♥ pratico design riempimento dall'alto ♥ il design monoblocco semplifica il riempimento dell'acqua dell'umidificatore ambiente...
  • ♥ 2 livelli di nebbia e modalità di sonno ♥ il tasto a sfioramento sensibile di umidificatore ambiente bambini consente di...
  • ♥ funzione di spegnimento automatico ♥ l'umidificatore ultrasuoni si spegne automaticamente quando l'acqua nel serbatoio dell'acqua...
Levoit Umidificatore Ambiente 1800mL, Diffusore Oli Essenziali con Design Riempimento Acqua dal Top, 3 Velocità Regolabili, Nebbia Fredda Ultrasonica, Modalità Sonno Smart, Auto-Spegnimento,Bianco
  • 【Design Riempimento dal Top】Puoi aggiungere disinfettante direttamente al serbatoio con acqua per sterilizzare aria. Basta...
  • 【2 in 1 Umidificatore& Diffusore】Puoi aggiungere oli essenziali preferiti direttamente al sebatoio dell'acqua di questo...
  • 【Tecnologia Molecole Piccole】Trasforma l'acqua in una nebbia sottile e piccola che si diffonde in un'area più ampia in un breve...
  • 【Modalità Sonno Intelligente】Spegne tuttle le luci dello schermo, utilizza sensore d'umidità integrato per mantenere...
  • 【Dormire Senza Disturbi】Con la tecnologia nebbia fredda ultrasuoni, genera i rumori meno di 28 dB, che è più silenziso rispetto...
AmazonBasics - Umidificatore con funzione di umidità automatica smart, 4 litri, Nero
  • Umidificatore a ultrasuoni per nebbia fredda, con luce notturna, diffusore di aroma e tecnologia a sensori automatici
  • Vassoio per miscele di oli essenziali per rinvigorire o rilassare; include spazzola per la pulizia del serbatoio
  • Controlli con pulsante e ugello con direzione regolabile; funzione di spegnimento automatico e modalità timer da 12 o 24 ore
  • Grande apertura del serbatoio, base piatta e presa facile per essere riempito facilmente da ogni rubinetto; 4 l di capacità
  • Modalità opzionale di auto-umidificazione con sensori che controllano l’uscita di nebbia mantenere ideale i livelli di umidità

Cos’è l’umidità relativa?

L’umidità relativa determina il rapporto tra la quantità di vapore acqueo in una massa d’aria e il massimo che può avere. Per avere un’idea grafica, nel deserto è circa il 20%.

Qual è l’umidità relativa consigliata?

La percentuale raccomandata dagli esperti sarebbe compresa tra il 40% e il 60%. Ci sono fondamentalmente due ragioni per questo.

Uno è che la sopravvivenza di batteri e virus infettivi è notevolmente ridotta se esposti a umidità tra il 40 e il 70%.

Il secondo è che la maggior parte dei funghi non cresce al di sotto del 60%. Con questi parametri si stabilisce il suddetto intervallo di 40-60.

Igrometro per misurare l’umidità dove comprarlo

Offerta
ThermoPro TP55 Termometro Igrometro Digitale da Interno per Casa Misuratore di Umidità e Temperatura da Ambiente Termoigrometro Professionale con Schermo Touchscreen e Retroilluminazione
  • 【Retroilluminazione e Touchscreen】: Il misuratore di umidità con ampio display LCD da 4'' è dotato di retroilluminazione e...
  • 【Letture Reattive】: Il termometro ambiente interno misura temperatura e umidità, restituendo sempre delle letture accurate; Il...
  • 【Record Massimi e Minimi】: Il termoigrometro digitale per interni visualizza i record di umidità e temperatura MAX & MIN ogni 10s;...
  • 【Molteplici Opzioni di Montaggio】: Il termometro a parete presenta un design da tavolo, montabile a parete e su magnete, una...
  • 【Elevata precisione】 Il termometro da interni è estremamente preciso fino a ± 1 ° F / ° C e ± 2% -3% di umidità relativa,...
MAVORI® Termo-Igrometro de interiore analogico - Misuratore di umidità e termometro in Acciaio Inossidabile di Alta qualità per Un Controllo affidabile del Clima Interno
  • MOLTO AFFIDABILE - Igrometro-termometro con misure affidabili per controllare l'umidità e la temperatura per un clima ambiente...
  • IMMEDIATAMENTE PRONTO ALL'USO - L'unità è calibrata in fabbrica e pronta per l'uso. Se necessario, sono disponibili viti di...
  • QUALITÀ MOLTO ALTA - L'intero alloggiamento, compresa la base rimovibile, è realizzato in acciaio inossidabile di alta qualità e il...
  • PANORAMICA - L'umidità e la temperatura sono mostrate nello stesso modo e facili da leggere - le zone di comfort sono codificate a...
  • SOSTENIBILE - A differenza dei dispositivi digitali, il funzionamento di questo idrometro di qualità senza batteria e sostanze...

Come funziona un umidificatore per ambiente

Il suo meccanismo è molto semplice, anche se varia a seconda del tipo di umidificatore in questione. Sono apparecchi che funzionano attraverso l’energia elettrica. Hanno un contenitore con l’acqua che, attraverso quell’energia, la fa evaporare e trasmette quel vapore all’atmosfera attraverso uno sbocco.

La modalità d’uso è fondamentale quanto il suo meccanismo. Il contenitore è riempito, collegato alla presa e l’intensità è regolata (tranne se il modello ha un’opzione automatica). Non è conveniente tenerlo acceso tutto il giorno

Che tipi di umidificatore ci sono?

In questa sezione si distinguono due classi fondamentali di umidificatori, anche se non sono le uniche:

Umidificatore ad ultrasuoni aria fredda

Esistono tipi di evaporazione naturale, ma la stragrande maggioranza di quelli presenti sul mercato, e quelli di qualità superiore, corrispondono a quelli ad ultrasuoni che fanno evaporare l’acqua attraverso gli ultrasuoni.

Vale a dire che fanno vibrare l’acqua fino a rompere le sue molecole. Questo processo favorisce la generazione di un vapore molto fine e facile da respirare.

Umidificatore ad aria calda

Lavorano l’evaporazione attraverso il calore. Il sistema, fondamentalmente, è simile a quello utilizzato quando mettiamo l’acqua a bollire. Questi dispositivi svolgono questo compito attraverso resistenze elettriche.

Quale umidificatore scegliere: aria fredda o calda?

Ci sono vantaggi e svantaggi dei modelli di umidificatore.

Vantaggi dell’umidificatore ad aria fredda

Vapore fine facile da respirare
Nessun rischio di incidenti dovuti alla sua temperatura
Può essere utilizzato in estate
Consigliato per il trattamento di disturbi respiratori, raffreddori, influenza.

Svantaggi dell’umidificatore ad aria fredda

Deve essere utilizzato con acqua distillata o imbottigliata per evitare rischi di batteri che, non essendo l’acqua in ebollizione, non potrebbero essere eliminati
La loro manutenzione è migliore perché bisogna fare attenzione alla pulizia o alla sostituzione del filtro dell’acqua

Vantaggi dell’umidificatore ad aria calda

Sono più piccoli e più maneggevoli
Sono utilizzati con acqua corrente e sono quindi più economici da mantenere
Di solito sono più economici
Sono una buona opzione per i più piccoli

 

Svantaggi dell’umidificatore ad aria calda

Sono più pericolosi a causa del rischio di ustioni
Spenderete più elettricità quando lavorerete con le resistenze

 

Umidificatore Con o senza ionizzatore incorporato?

È un vantaggio importante se incorporato, poiché pulisce e purifica il vapore acqueo che espelle e, quindi, migliora la qualità dell’ambiente.

Il suo scopo è quindi quello di prevenire la crescita batterica nell’acqua che si trasformerà in vapore.

Come funziona lo ionizzatore?

Lo ionizzatore, attraverso l’energia elettrica, crea particelle di ozono che distruggono gli elementi pesanti e nocivi che si trovano nell’ambiente della casa. Per quanto riguarda il modo, si tratta di una piastra metallica con polarità negativa che quando viene applicata una forte tensione elettrica separa gli elettroni dal metallo (ioni).

Questi ioni aderiscono alle particelle contaminanti per eliminarle. I modelli che lo hanno sono altamente raccomandati nelle case con neonati o persone asmatiche, per esempio.

Tra i loro svantaggi, uno di natura economica, sono molto più costosi, e un altro legato alla salute, poiché ci possono essere casi di persone ipersensibili all’eccesso di ozono generato da questa pulizia delle particelle.

La sua funzione di diffusore di aromi

L’umidificatore a vapore caldo può avere una funzione alternativa come diffusore di aromi. Con questi dispositivi, ampiamente utilizzati in ambienti professionali come centri termali, centri di aromaterapia e persino centri medici, gli aromi degli oli o delle essenze diluite possono essere ampliati nel loro contenitore.

 

Oltre a migliorare la qualità dell’aria, raggiungono atmosfere molto piacevoli. La loro penetrazione è aumentata in modo che la varietà di modelli è enorme sia per l’ambiente domestico che per quello professionale.

Considerazioni sull’acquisto di un umidificatore per ambiente

Il loro bisogno: Anche se può sembrare ovvio, la prima cosa da fare è sapere se è necessario. Nel caso in cui ci siano neonati, persone anziane o persone con qualche tipo di disturbo respiratorio in casa, è molto utile e salutare. In ogni caso, non costa nulla consultare il vostro medico per il suo parere. Il livello di umidità viene misurato con l’igrometro, una sorta di ‘orologio’ che segna tra 0 e 100% di umidità relativa.

Capacità del serbatoio: Dipende dall’operazione prevista. Ovviamente, più grande è il serbatoio, più lunga è la nebbia, ma più pesante è il dispositivo. Per avere un’idea, con quattro litri d’acqua si può conservare per circa dodici ore.

Uso adattato alle esigenze: Scegliere il modello (aria fredda, aria calda o con ionizzatore) a seconda dell’uso che si intende farne e di chi ne sarà il principale utilizzatore.

Portata: cioè la densità o la quantità di vapore che si sprigiona. Più alto è il flusso, più veloce è l’umidificazione della stanza. Se la stanza è grande, è consigliabile che il flusso sia abbondante.

Regolatore: Meccanismo che permette di modulare l’igrometria o l’umidità relativa. Nei modelli automatici, la percentuale desiderata viene preimpostata e regolata da sola.
Livello di rumore: un fattore variabile da tenere in considerazione soprattutto se l’utilizzo sarà molto lungo.

Manutenzione umidificatore

Per quanto riguarda la manutenzione, è molto importante pulirlo, come è ovvio in un apparecchio progettato per ridurre i batteri e le impurità nell’aria.  Ovviamente, cambiare l’acqua ogni giorno.

Sfruttatelo in modo razionale quando necessario e non collocatela in luoghi accessibili ai bambini.

Perché gli umidificatori sono utili?

Gli umidificatori sono apparecchi progettati per regolare l’umidità dell’ambiente in spazi chiusi, trasformando l’acqua in vapore.

In estate, le alte temperature riducono l’umidità e gli ambienti diventano più secchi. In inverno, gli apparecchi di riscaldamento sostituiscono le temperature estive. Entrambi i fattori causano la riduzione dell’umidità relativa dell’ambiente; idealmente, dovrebbe essere misurata in modo da poterla correggere.

Perché è importante mantenere la corretta umidità nella stanza?

Soprattutto per le persone anziane e i neonati, si raccomanda di mantenere l’umidità della stanza tra il 40 e il 60%. Se notiamo che le nostre labbra sono secche e screpolate, la gola è secca, gli occhi sono irritati e mancano di umidità, la pelle è secca, oppure sentiamo difficoltà nasali e respiratorie, è possibile che l’umidità dell’ambiente non sia quella giusta.

Un umidificatore non è benefico solo per le persone, ma anche per le piante e gli animali.

Raccomandazioni

Sappiamo già che un umidificatore è progettato per fornire umidità all’ambiente dal vapore acqueo. Ma non tutti lavorano allo stesso modo.

Umidificatori a vapore caldo o bollenti Riscaldano l’acqua all’interno, facendola fuoriuscire nell’ambiente sotto forma di vapore.

Umidificatori a vapore caldo per curare la congestione nasale

Non sono considerati ideali, perché il vapore esce a temperatura di ebollizione generando vapore caldo, che aumenta la temperatura dell’ambiente e in caso di incidenti può causare ustioni.

Tuttavia, sono altamente raccomandati per la congestione nasale o respiratoria, poiché il vapore combinato con il calore aiuta ad ammorbidire il muco.

Se l’acqua è molto dura, contiene molti sali che aumentano la conducibilità elettrica facendola bollire più velocemente. Di conseguenza, la quantità di vapore acqueo che verrà rilasciata nell’ambiente sarà molto maggiore, forse eccessiva.

Gli umidificatori a vapore freddo espellono il vapore acqueo in due modi diversi:

Evaporativo, che funziona facendo circolare l’aria attraverso un filtro a stoppino caldo e umido. Lo svantaggio è che di solito usano acqua distillata, perché altrimenti lo stoppino potrebbe intasarsi.

Ultrasuoni, che espellono il vapore d’aria per mezzo di vibrazioni ad alta frequenza. L’acqua viene colpita dagli ultrasuoni ed esce sotto forma di vapore, che avrà la stessa temperatura dell’acqua che abbiamo collocato. Alcuni modelli incorporano un sistema di ionizzazione negativa per purificare l’aria, perché gli ioni negativi neutralizzano le particelle inquinanti presenti nell’aria. Sono i più comuni perché sono i più silenziosi.

Quanto consuma un umidificatore per ambiente?

In generale, sono apparecchiature molto piccole che possono essere posizionate su qualsiasi mobile. Non hanno bisogno di alcun tipo di installazione precedente. È sufficiente collegarli alla corrente elettrica e il suo consumo si aggira intorno ai 35W.

Il serbatoio dell’acqua di solito ha una capacità compresa tra 1 e 6 litri. Le dimensioni del locale e l’autonomia di funzionamento dell’umidificatore saranno condizionate dalle dimensioni del serbatoio.

Se li teniamo puliti e cambiamo l’acqua regolarmente, eviteremo l’intasamento e la proliferazione di batteri nell’acqua; soprattutto negli umidificatori a vapore freddo, che non hanno la possibilità di far bollire l’acqua e di eliminarli come gli umidificatori a vapore caldo.

La capacità di umidificazione o di nebulizzazione è la capacità dell’umidificatore di produrre vapore acqueo. In generale, per una superficie di 30 m2, saranno necessari circa 200 ml/h di vapore acqueo per ottenere un’umidità ambientale ideale. Se possiamo contare su un igrometro (usato per misurare l’umidità dell’aria) molto meglio perché ci permetterà di controllare l’umidità dell’ambiente ed evitare di portarla al di sopra dei livelli ottimali.

Dobbiamo collocarli in zone che consentano una distribuzione uniforme dell’umidità. Per fare questo dobbiamo evitare angoli, mobili molto alti o molto bassi, vicino a specchi o tende perché possono macchiarsi con il vapore.

Se l’umidificatore viene fornito con filtri dell’aria, dobbiamo tenere conto della frequenza di sostituzione, del fatto che è facile procurarseli, che sono facili da sostituire e che il loro prezzo è ragionevole. In generale, si consiglia l’uso di acqua distillata, precedentemente bollita o filtrata.

Come caratteristiche aggiuntive, la maggior parte di esse permettono di cronometrare la quantità di ore che vogliamo che l’umidificatore produca vapore. Alcuni permettono anche di regolare l’intensità del vapore o addirittura, possono includere un igrometro e regolare automaticamente il vapore acqueo in base all’umidità dell’ambiente.

Ultimo aggiornamento 2020-09-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More